1
OGGI: 27/02/2020 21:42:33 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 74
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch Fashion Accessories
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Calcio-Napoli
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Avanti insieme
4
07/02/2020 - Secondo quanto riportato dal quotidiano Cronache di Napoli, Gennaro Gattuso rinnoverà il suo contratto con il Napoli a breve. Il giornale spiega che Aurelio De Laurentiis avrebbe individuato in lui l’uomo del futuro e avrebbe deciso di non esercitare la clausola d’uscita prevista sul contratto del tecnico calabrese. ADL avrebbe confidato questo modus operandi anche a Jorge Mendes, ormai un consigliere fidato del Presidente partenopeo nonché agente “ombra” di Gattuso, il quale non ne ha uno. Quindi Rino Gattuso sarà l’allenatore del Napoli anche nella prossima stagione e in primavera firmerà un nuovo contratto con il Napoli di Aurelio De Laurentiis. Il tecnico dovrebbe firmare un accordo sino al giugno 2022 con un ingaggio da 3 milioni a stagione più bonus legati ai risultati. Di conseguenza, Gattuso guadagnerà di più in caso di vittorie di eventuali trofei o di qualificazione alle prossime edizioni della Champions League. ADL sceglie dunque la strada della continuità: il mese prossimo sarà decisivo per il fututo di Gattuso. Futuro che è già cominciato e condito, come tanti hanno notato, di spezie dal profumo "sarriano". Il tecnico del Napoli ha dettato 10 regole e tra queste c'è l'utilizzo della tecnologia con l'uomo dei Km che analizza il lavoro degli avversari. Dalla tattica alla gestione dell'allenamento, dai rapporti con i giocatori alle richieste sul mercato: dal suo approdo sulla panchina del Napoli, mister Gennaro Gattuso ha cambiato parecchie cose, seguendo 10 linee-guida che contraddistinguono il suo "metodo". I risultati, dopo un inizio davvero disastroso, iniziano ad essere positivi. Basti pensare che il Napoli, tra campionato e Coppa Italia, ha vinto le ultime tre partite contro Lazio, Juventus e Sampdoria. Ecco il decalogo di Ringhio riportato da Skysport. 1. Il 4-3-3 Cambio di modulo con il passaggio al tridente. Abbandonato il 4-4-2 di Carlo Ancelotti, che non piace a Gattuso in quanto ritiene che le due linee da 4 appiattiscano la squadra. 2. Allenamenti e giornate lunghe La giornata di Gattuso inizia prestissimo e finisce tardi. Anche la durata degli allenamenti è ampia: almeno 2 ore abbondanti a provare sul campo. 3. Sudare con il sorriso Gattuso è molto esigente: chiede intensità ma ha anche la capacità di tenere alto il morale della squadra con qualche battuta detta al momento giusto 4. Difesa di reparto e movimenti codificati La difesa lavora di reparto e la lettura degli interventi non è lasciata al singolo. Anche per questo motivo ha rilanciato Hysaj, abituato con Sarri a fare questo tipo di lavoro 5. Il portiere...con i piedi buoni Come tanti allenatori negli ultimi anni, anche Gattuso chiede di far partire l’azione dalla porta. Per questo motivo ha giocato spesso Ospina, abituato al gioco ‘con i piedi’. Mentre Meret lavora a questo fondamentale 6. Riconoscimento del Capitano Gattuso ha sin da subito riconosciuto questa leadership al capitano, sottolineandolo anche nelle prime conferenze stampa. Chiede tanto, ma sta anche ottenendo tanto da lui 7. Rapporti forti con i calciatori. Ma facendo gruppo Gattuso è sin da subito ‘entrato’ nello spogliatoio. Esigente e diretto, ha portato disciplina e rigore, eppure sembra quasi uno di loro (anche per via dell’età). Insomma, ha trovato il giusto equilibrio per parlare ai suoi giocatori 8. Comunicazione chiara Gattuso ha sempre parlato chiaro, anche nelle conferenze stampa. Non si nasconde troppo, parlando in modo franco. Sia nei momenti più difficili, quando si è assunto la responsabilità, sia in quelli migliori 9. Strumenti e staff: dai droni all' "uomo che fa km" Gattuso ha uno staff ampio e utilizza la tecnologia. Si è rivisto il drone che utilizzava Sarri. Ma ha anche un inviato "ad hoc" che lo aiuta nell’analisi degli avversari 10. In fila per due: una coppia per ruolo Gattuso ha chiesto e ottenuto due giocatori per ruolo: punta molto sulla specificità tattica e non su "tuttocampisti". E ora anche con l’arrivo di Lobotka e Demme ha una doppia opzione per ogni posizione del campo.
 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - Callejon cambia idea

1 - Napoli-Torino, arbitra Mariani. Juventus-Inter a Guida: tutte le designazioni

1 - Dopo la grande prova tattica del suo Napoli in Champions denigranti voci sul suo futuro

1 - Gattuso lo vuole ancora in azzurro

1 - Dalla Francia indizio PSG: "Koulibaly spende 4 milioni per una casa a Parigi"

1 - Di Lorenzo: "Rammarico per il gol subito, ma è ancora tutto aperto"

1 - Setien:" E'stata una gara equilibrata"

1 - Mertens entra nella storia del Napoli, 121 gol come Hamsik

1 - Gennaro Gattuso:" La qualificazione è ancora aperta"

1 - Il Napoli all'italiana di Gattuso ferma il Barcellona al San Paolo ed annulla Messi

1 - Barcellona, Quique Setién: " Sarà una gara complicata"

1 - E' la notte di Napoli-Barcellona, Gattuso ha pochi dubbi di formazione

1 - Dalla Spagna richieste per Fabian Ruiz e Kalidou Kouibaly

1 - Sarà il tedesco Felix Brych a dirigere Napoli-Barcellona

1 - Il Barcellona senza Suarez, Jordi Alba, Dembele e Sergi Roberto

1 - I cancelli e i tornelli del San Paolo saranno aperti a partire dalle 17

1 - Anche il Manchester City vuole Fabian Ruiz

1 - Napoli-Barcellona, mister Gattuso sceglie il tridente leggero con Insiegne Mertens e Callejon

1 - Manolas: "Gattuso ci carica, ora il Barcellona..."

1 - Raiola in arrivo in città, incontrerà il Napoli per parlare di Lozano


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1