1
OGGI: 25/01/2020 19:50:59 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch Fashion Accessories
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Calcio-Napoli
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Dopo il buonismo di Natale, non è scomparsa la dura realtà: la guerra tra calciatori e società continua
4
10/01/2020 - Inutile nasconderlo. I danni dell'ammutinamento di novembre e soprattutto gli effetti che si riflettono su ogni aspetto della vita sociale e sportiva del Napoli calcio non sono stati ancora metabolizzati completamente. Il presidente Aurelio De Laurentiis non ha intenzione di mollare la presa sulla questione multe. Anzi, secondo quanto riporta l’edizione della Gazzetta dello Sport in edicola stamattina, il patron intende procedere anche con la richiesta di risarcimento per i danni di immagine arrecati dall’ammutinamento del 5 novembre. Dunque al di là delle apparenze natalizie, continua la guerra sotterranea tra i calciatori del Napoli ed il club per la guerra legale avviatasi dopo l'ammutinamento della notte del 5 novembre. Lo racconta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, che spiega come ci sia la tensione dei giocatori per una successiva causa civile sui diritti di immagine, dove in ballo ci sarebbe molto di più, economicamente: parliamo di circa il trenta per cento dell’intero ingaggio annuale di ogni tesserato. In più ci sono anche le ripercussioni sul mercato. Perché, per esempio, nel gruppo dei “ricusatori”, ovvero dei 6 calciatori che hanno ricusato l'arbitro proposto dal Napoli (Insigne, Lozano, Manolas, Mertens, Milik e Zielinski) ci sono i giocatori di “area Raiola”. Il quotidiao spiega come sarà complicato un domani imbastire nuove trattative con un agente così potente a livello internazionale. Per non parlare dei danni concreti sulla serenità di uno spogliatoio e basta guardare la classifica del Napoli per capire, anche se questo non deve essere un alibi per nessuno. Ed è una questione importante su cui riflettere il perchè in sei rifiutano l'arbitro: segnale chiaro che c'è ancora guerra. Così scrive l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, che svela una novità relativa alla diatriba tra calciatori e club che ha minato la serenità dello spogliatoio. La rosea scrive che Il Napoli ha nominato come proprio arbitro per i 24 collegi da formare il giuslavorista Bruno Piacci, i giocatori hanno nominato diversi altri esperti come arbitri, ma è clamorosa l’istanza di ricusazione, fatta attraverso i propri legali, da parte di almeno sei giocatori del Napoli. In ordine alfabetico: Insigne, Lozano, Manolas, Mertens, Milik e Zielinski. Questi hanno chiesto al Tribunale di Napoli la sostituzione di Piacci, in quanto partecipando in 24 diversi arbitrati (25 col precedente di Higuain), nominati dalla stessa parte (il Napoli) perderebbe la sua figura indipendente di “super partes”. Ancora il Tribunale non si è espresso e questo allunga ulteriormente i tempi di una situazione che resterà “pendente” almeno per un altro paio di mesi.
 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - Se a dirlo sono i super esperti di mercato, allora...

1 - Rinnovi: uno dice no, l'altro non risponde

1 - Lazio a caccia di un terzino: Mendes ha offerto Ghoulam

1 - Napoli-Juventus: ritorno di Sarri nella terra del suo cuore. Ma il Comandante è sulla panchina dei rivali

1 - Politano: fumata bianca con il Napoli

1 - Milik vuole sfatare il tabù Juventus: non ha mai segnato ai bianconeri

1 - La nuova idea che avrebbe folgorato Cristiano Giuntoli

1 - Napoli e Samp stanno per chiudere il secondo affare

1 - Politano, il problema è l'ingaggio. Ma attenti al Siviglia

1 - Non ci sarà con la Juve e il Monaco lo tenta

1 - Presidente ma quanto spendi...

1 - Il Napoli si fa avanti per Petagna

1 - Sarri: "Col Napoli impatto emotivamente duro". E Gattuso lo studia in modo maniacale

1 - Allan come Higuain? O la spunterà Conte?

1 - Il famoso "a un passo" che accompagna ogni contrattazione di mercato stavolta è per Politano: vicinissimo al Napoli

1 - Venerdì 24 gennaio al San Paolo una targa in ricordo di Roberto Fiore

1 - Angelini è il nuovo allenatore della Primavera del Napoli

1 - Qui CastelVolturno: terapie per Younes e Allan

1 - Il Napoli è pronto a definire l'acquisto di Matteo Politano

1 - Il Napoli ottiene la semifinale di Coppa Italia battendo di misura 1-0 la Lazio


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1