1
OGGI: 07/12/2019 06:02:25 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch fashion accessories
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Motori
CONDIVIDI LA NOTIZIA

MotoGP, Jorge Lorenzo si ritira: “A Valencia la mia ultima gara. Ecco perché…”
4
15/11/2019 - Jorge Lorenzo ha detto basta. Il pilota spagnolo della Honda dice addio alla MotoGP e lo fa dopo una carriera di successo in cui ha ottenuto ben cinque titoli iridati: 3 nella classe regina. Il maiorchino si ritira e lo annuncia in conferenza stampa: “Son qui per annunciare che a Valencia sarà la mia ultima gara in MotoGP. Come potete immaginare, è molto difficile per me ma grazie a tutti”. “Sono 30 anni che mi dedico a questo sport, le persone che hanno lavorato con me sanno che sono un perfezionista. La passione e l’intensità che ci metto. Per essere così perfezionisti ci vuole molta motivazione. Gli anni in Yamaha i più belli nella mia carriera. Poi ho sentito un cambio se volevo questo tipo di motivazioni. Per questo ho deciso di andare in Ducati, e anche se i risultati non sono stati buoni sono andato avanti. La gara al Mugello è stata una grande soddisfazione. Poi in Honda ho avuto il sogno di tanti piloti, quello di essere il primo pilota per la scuderia. Non ho potuto esserlo per via delle mie condizioni fisiche che non mi hanno permesso di essere veloce, e non ho mai sentito la moto adatta per il mio modo di correre”. “Ho continuato comunque a lavorare con il team, ho iniziato a vedere la luce in fondo al tunnel, ma ho avuto un incidente al Montemeló e ad Assen. Devo ammettere che quando stavo rotolando sull’asfalto mi sono detto: ‘Ne vale la pena ancora di soffrire?’. Poi sono tornato a casa e ho deciso di provare ancora, quindi ho continuato. Ma la verità è che dal quel momento la salita è diventata alta e non ho avuto più la motivazione per scalare questa montagna. Adoro questo sport, ma adoro vincere. Mi sono reso conto che questo non è più possibile, anche se è passato poco tempo con Honda. Non avevo la concentrazione giusta e non era realistico raggiungere l’obiettivo in poco tempo. Mi dispiace per l’Honda, per Alberto (Puigndr), che mi ha dato questa opportunità. Mi ricordo che nei test invernali di Montemeló avevo parlato con lui, mi dispiace averlo deluso. Siamo tutti dei vincitori e vogliamo lottare per vincere”.
 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - F1, spunta un'ipotesi Aston Martin per il 2021

1 - Moto: Stoner ha la sindrome da affaticamento cronico

1 - F1, la Ferrari ci crede: contatti avviati con Hamilton

1 - Dalla Germania: F1, controlli della FIA sulle Ferrari. Ecco di cosa si tratta

1 - Test Valencia: Vinales trionfa nella seconda giornata

1 - Moto: Alex e Marc Màrquez insieme

1 - Tensione in F1, la Mercedes vince tutto e se ne va?

1 - Germania ricorda primo titolo di Schumi

1 - Formula 1, Leclerc: "In Brasile guiderò pensando a Senna"

1 - Incendi: annullato il Rally D'Australia

1 - Alonso ha tanti progetti per il futuro

1 - Roma Motodays premiata con Aldo Drudi

1 - Moto2: novità 2020, ecco la wildcard

1 - Motomondiale: Per bookie Marquez favorito anche a Sepang

1 - F1: GP Messico, Hamilton a caccia del sesto mondiale

1 - Gp Giappone, Marquez: "Il livello lo fanno Quartararo e Vinales"

1 - Gp Giappone, Seconde libere, Bottas il più veloce

1 - Motomondiale: Marquez, paurosa caduta in Thailandia. Sarà comunque in pista

1 - F.1: Ferrari a caccia del poker, non accade da 11 anni

1 - Motomondiale, Gp Aragon: Marquez sfreccia in prime


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1