1
OGGI: 21/05/2019 08:51:39 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch fashion accessories
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Basket
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Allarme Lega: I giocatori Nba sono soli e depressi
4
07/03/2019 - Vincenti ma depressi. I giocatori dell'Nba sono sempre piu' infelici. A lanciare l'allarme e' stato Adam Silver, commissioner della lega americana di basket, durante l'incontro annuale dello Sloan Sports Analytics presso il Mit (Massachusetts Institute of Technology). L'occasione sarebbe servita a parlare del rapporto fra sport e statistiche, ma Silver ha preferito concentrare il suo intervento sullo stato psicologico dei giocatori di basket. "Ogni volta che ci incontriamo - ha raccontato - resto colpito da quanto siano realmente infelici. I fans pensano che la loro vita sia tutta un divertimento, unico obiettivo cercare la squadra in cui giocare con i migliori compagni". Niente di piu' lontano dalla realta': "La maggior parte di loro non vuole stare in squadra insieme, c'e' un'enorme gelosia tra i nostri giocatori". Silver ha tracciato un quadro inedito dell'Nba, raccontando di giovani uomini (il piu' vecchio ha 42 anni, il piu' giovane 19) soli e immalinconiti, sempre isolati con la musica in cuffia e la testa china sul cellulare. Sono lontani gli anni del cameratismo, quando i Chicago Bulls di Michael Jordan erano definiti una "band of brothers", una banda di fratelli: Isiah Thomas, 30 anni, attuale point guard dei Denver Nuggets, se la ricorda bene quell'epoca e ammette con rimpianto che "i campionati si vincevano in pullmann durante le trasferte". Oggi invece regna la solitudine. "A meta' stagione - rivela ancora Silver - ho parlato con una top star prima di una gara: mi ha confessato che da quando sale in aereo a quando entra sul parquet non incontra nessuno, ed era profondamente triste nel dirmelo. Credo che si stia arrivando a livelli patologici". Il commissioner ha anche sottolineato il ruolo dei social media, che ha aumentato lo stress e l'ansia: ogni giocatore, a partire dalla Ncaa (la lega dei college), e' sempre sotto i riflettori. "Non ci si puo' piu' permettere di essere nessuno".
 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - Playoff, Avellino sbanca Milano

1 - Nba, Golden State-Portland 2-0

1 - Nba, a est Bucks-Toronto 1-0

1 - Nba: Golden State-Portland 1-0

1 - Avellino centra i play off

1 - Nba, Houston cede, Warriors in finale

1 - Playoff Nba: Sixers e Blazers vincono e rimandano i verdetti

1 - Nba, Durant s'infortuna polpaccio; Golden State in ansia

1 - Fip: Morto coach Arnaldo Taurisano, il cordoglio di Petrucci

1 - Auxilium Fiat, in arrivo una penalizzazione di 6 punti

1 - Carter a 42 anni pronto per 22esima stagione Nba, e' record

1 - Nba: Portland-Denver la partita infinita

1 - I candidati agli Awards Lega A

1 - Serie A, vittorie per Milano e Venezia

1 - Nba, Clippers fuori, passano i Warriors

1 - Nba, vanno a gara 7 Spurs e Nuggets

1 - Playoff Nba: Los Angelese batte Golden State

1 - Serie A, Torino salva con i soldi Dmitrij Gerasimenko

1 - Nba: Milwaukee in semifinale con Boston, Utah e Houston a gara 5

1 - Nba a Bologna, selezioni per campioni Jr


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1