1
OGGI: 25/06/2019 12:30:33 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch fashion accessories
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Tennis
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Tennis: le ultime lacrime di Federer, dimostrano quanto ci tengo
4
08/01/2019 - "Piangi, bambino, piangi". Tutte le volte, e sono sempre piu' frequenti, che Roger Federer si commuove e versa le sue lacrime in pubblico come durante l'intervista in Australia alla CNN in cui ha ricordato il primo allenatore, Peter Carter, prematuramente scomparso, torna in mente sua moglie Mirka. Cioe' le parole con le quali la dura ex tennista slovacca Vavrinec apostrofo' Stan Wawrinka nel combattutissimo derby svizzero al Masters di Londra 2014. E cosi' riassumiamo anche i rapporti di forza di quel matrimonio. Perche' Il Magnifico, cosi' straordinario come atleta, non riesce spesso a trattenere le sue emozioni e, altre volte, se non ha proprio pianto materialmente, ha avuto delle reazioni talmente clamorose da scaricarsi completamente a partita in corso. Basti pensare a certi crolli emotivi contro la sua bestia nera, Rafa Nadal, o dopo aver fallito grandi opportunita' contro Novak Djokovic. La bellezza di Roger sta anche in questa sua debolezza, che l'avvicina alla gente comune piu' di quanto possano mai fare quei superman di Rafa e Nole. Di certo, con l'andare degli anni, proprio come accade ai mortali, anche il dio del tennis ha la lacrima sempre piu' facile. Piangeva commosso, a gennaio di un anno fa, sul palco d'onore della Rod Laver Arena, dopo aver domato Marin Cilic ed aver conquistato lo Slam numero 20, subito dopo aver ringraziato il suo team: "I love you guys". Perche', una volta sciolta la concentrazione del match, rivive il percorso dello sforzo, e magari l'angoscia per il pronostico favorevole che e' sempre cosi' difficile da gestire: "Aspettare questa finale e' stata una faccenda molto lunga e complicata, e' piu' facile quando si gioca nel pomeriggio, ma quando e' di notte ci pensi tutto il giorno". Strano, non aveva pianto invece dodici mesi prima, dopo aver sconfitto in finale Nadal, sempre a Melbourne. Eppure quel titolo era stato ancora piu' importante, dopo cinque anni senza successi Slam, da Wimbledon 2012. Quando invece le lacrime gli erano venute fuori copiose: era la prima volta che si aggiudicava i Championships davanti ai figli. E lo festeggio' con un pianto di felicita', di orgoglio, di partecipazione familiare.
 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - Atp Estoril: Tsitsipas in finale

1 - Tennis, Atp Finals a Torino

1 - L'entusiasmo di Fognini: 'Vittoria fantastica, la dedico a mia madre'

1 - Wta BogotÓ: Paolini ko al 2░ turno

1 - Atp Marrakech: Sonego ai quarti

1 - Atp Marrakech: Fabbiano ko all'esordio

1 - Atp Marrakech: Sonego nel Main Draw

1 - Atp Marrakech: Sonego avanza nelle qualificazioni

1 - Challanger Alicante: Caruso ko ai quarti

1 - WTA Charleston, avanzano Wozniacki e Sabalenka

1 - Challenger Alicante: Caruso agli ottavi

1 - Federer si aggiudica il Miami Masters, e' il titolo 101

1 - Atp Miami: Federer e Shapovavov in semifinale

1 - ATP MIAMI: FEDERER AI QUARTI

1 - Miami Open: A sorpresa eliminato Djokovic

1 - ATP MIAMI: ISNER E AUGER-ALIASSIME AI QUARTI

1 - INTERNAZIONALI BNL, S. WILLIAMS SARA' IN GARA AL FORO ITALICO

1 - Atp Miami: Fognini avanza, Giorgi fuori

1 - ATP MIAMI: CECCHINATO AL 3░ TURNO GRAZIE A FORFAIT DI DZUMHUR

1 - TORNEO ZHANGJIAGANG: GIUSTINO IN SEMIFINALE, NAPOLITANO OUT


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1