1
OGGI: 21/03/2019 12:54:46 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch, Tennis
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Calcio-SerieA
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Salvini: Pił sicurezza negli stadi applicando le norme con rigore
4
28/12/2018 - Piu' sicurezza negli stadi soprattutto applicando con rigore le norme e impedendo ai violenti di partecipare ai match. In diretta a 'Un Calcio Alla Radio', in onda su Radio Crc Targato Italia, il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini, torna sulla questione delle violenze legate agli incontri sportivi. "Misure da adottare? Anzitutto essere rigorosi nell'applicare la legge e i regolamenti con chi sbaglia. Penso agli arbitri che sono finiti al pronto soccorso in questi anni. Non puoi cavartela con tre o quattro giornate di squalifiche. Non e' possibile che ci siano trecento arbitri feriti. Purtroppo c'e' questa sensazione di impunita' e, invece, devi smettere di giocare a pallone per la tua vita", dice. Quanto agli scontri tra ultra', "chi sbaglia, non dovrebbe mettere piu' piede allo stadio. Tra poco arrivano braccialetti elettronici nelle carceri italiane e verranno controllati a casa. L'unico errore da non commettere e' mettere i tifosi nello stesso pentolone. Fortunatamente e' una piccola frangia quella che si comporta in questo modo. Chiudere gli stadi e vietare trasferte non risolve il problema. Proporremo che certe trasferte vengano giocate di giorno, dato che cosi' si possono anche controllare meglio". Dalla questura di Milano, il titolare del Viminale attende "segnalazioni per quanto successo", ma, a suo giudizio, era "giusto non sospendere la partita per evitare ulteriori problemi di ordine pubblico". A chi sostiene che c'e' un problema di intelligence per gli scontri, Salvini ricorda che "il calcio e' un problema, ma credo che pero' Isis, camorra, 'ndrangheta e mafia meritano qualche attenzione in piu'. Bisogna anche partire dai banchi di scuola. Uno con un coltello in tasca non e' un tifoso e' un delinquente. Chi viene trovato nei pressi di uno stadio con una mazza da baseball e' un delinquente".
 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - INTER: ICARDI TORNATO AD ALLENARSI COI COMPAGNI

1 - UDINESE, ESONERATO DAVIDE NICOLA

1 - BUU RAZZISTI A KESSIE, SQUALIFICA CON CONDIZIONALE PER CURVA SAN SIRO

1 - WANDA NARA:"SIAMO VICINI ALLA PACE TRA ICARDI E L'INTER"

1 - SORPASSO INTER SUL MILAN

1 - LAZIO TRAVOLGE PARMA, PARI ATALANTA-CHIEVO, FROSINONE KO

1 - TORINO-BOLOGNA 2-3, 'COLPACCIO' ROSSOBLU IN CASA GRANATA

1 - SPAL-ROMA 2-1, GIALLOROSSI SI ALLONTANANO DAL QUARTO POSTO

1 - 'MANITA' SAMP E SASSUOLO KO 5-3

1 - GUIDA ARBITRERA' IL DERBY DI MILANO

1 - CAGLIARI, PAVOLETTI RECUPERA PER IL MATCH CONTRO LA FIORENTINA

1 - EMPOLI: VIA IACHINI TORNA ANDREAZZOLI

1 - PROVVEDIMENTI: SQUALIFICATO GASPERINI, SOLO AMMENDA PER GATTUSO

1 - CRESCE ANCORA IL NUMERO DI SPETTATORI

1 - ROMA BATTE EMPOLI 2-1, BUONA LA PRIMA DI RANIERI

1 - FIORENTINA-LAZIO 1-1, UN PARI CHE NON SERVE A NESSUNA

1 - ATALANTA SBANCA MARASSI, VINCONO TORINO, INTER E BOLOGNA

1 - CHIEVO-MILAN 1-2, ROSSONERI ALLUNGANO A + 4 SULL'INTER

1 - PARMA-GENOA 1-0, ANCORA POLEMICHE COL VAR

1 - JUVE DOMINA L'UDINESE 4-1


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1