1
OGGI: 19/01/2019 13:26:04 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch, Tennis
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Motori
CONDIVIDI LA NOTIZIA

F1, Hamilton conquista anche l'ultimo gp stagionale
4
26/11/2018 - Insaziabile, fino alla fine. Titolo piloti già in tasca, così come quello costruttori per la Mercedes, eppure Lewis Hamilton si è andato a prendere anche l'ultimo appuntamento di una stagione per lui e le Frecce d'Argento semplicemente trionfale. Il britannico ha preceduto tutti al traguardo di Abu Dhabi capitalizzando al meglio l'iniziale pole e aggiungendo alla sua ricca bacheca l'undicesimo successo del 2018, il 74° in carriera. L'ennesima domenica da incorniciare per il pentacampione di Stevenage che detta il passo con la sua classe e una strategia impeccabile: dopo sei giri, in regime di safety car, la sua monoposto rientrava ai box per montare le hyper soft. Alle sue spalle Sebastian Vettel che avrebbe voluto regalare ai tifosi Ferrari un successo per provare a rendere meno amara l'annata. Il tedesco lotta e prova a rientrare nel finale, ma si inchina allo strapotere del campione del mondo. Altro podio, il quinto consecutivo, per Max Verstappen su Red Bull, che a suon di duelli vinti sale al terzo posto dopo una gara dall'inizio difficoltoso, a conferma della grande crescita dell'olandese in questo finale di stagione. Il futuro può essere suo. Ma la serata di Yas Marina ha coinciso anche con i saluti di tre big: quello di Kimi Raikkonen alla Ferrari, malinconico perché il finlandese è stato costretto ad uscire dopo sette giri per un problema elettrico; quello alla Red Bull di Daniel Ricciardo, dal prossimo anno alla Renault. E quello più emozionante di tutti: il due volte campione del mondo Fernando Alonso, protagonista di tante pagine gloriose, che si congeda dal Circus con l'undicesimo posto, fuori dalla zona punti, ma con il sentito omaggio dei colleghi piloti.

Un finale condito da commozione, quello della gara dell'Emirato, dopo l'avvio segnato dal grande spavento provocato dall'incidente di Nico Hulkenberg. Dopo un contatto con la Haas di Romain Grosjean, la Renault del pilota tedesco si è capovolta e andandosi a schiantare sulle barriere. Ad aumentare la preoccupazione, anche un principio di incendio nella monoposto subito spento dai commissari di gara. Dopo diversi secondi, Hulkenberg è uscito dall'abitacolo rassicurando tutti sulle sue condizioni. In pista è entrata la safety car. Ai piedi del podio di Yas Marina il già citato Ricciardo, poi la Mercedes di Valtteri Bottas che ha dovuto fare i conti con guai tecnici. Sesto Carlos Sainz (Renault), completano il podio Charles Leclerc (Sauber), prossimo ferrarista, Sergio Perez (Force India) e le Haas di Romain Grosjean e Kevin Magnussen. A fine gara, abbraccio tra i due duellanti Hamilton e Vettel: "E' stato un vero onore gareggiare con Sebastian, è sempre stato un pilota onesto, che lavora duro, e un grande in gara", le parole del britannico. "Lewis merita di essere il campione", ha commentato Vettel. "E' stata un'annata difficile, ho cercato di dare tutto fino all'ultimo giro di oggi. Mi sono divertito, ho recuperato giro dopo giro ma lui controllava il passo. E' stata una stagione lunga con tantissime gare. Ci riproverò, cercheremo come team di tornare più forti per dare loro ancora più filo da torcere", ha aggiunto.

Per Raikkonen non è stato il congedo auspicato: "Dico grazie a tutti. Ci sono stati dei bei momenti e dei brutti momenti, però sono sempre stati belli da vivere. Avrei voluto concludere meglio ma questo fa parte del nostro sport. Abbiamo tutti il bel ricordo del campionato vinto qui e questo rimarrà per sempre", ha spiegato il finlandese. "Ho sempre avuto un grandissimo sostegno e sono davvero grato per tutto quello che mi hanno dato". Sul futuro in Sauber: "Spero di fare i test anche per capire come sarà la macchina, che sarà diversa, così come il team. Anche le gomme saranno diverse", ha aggiunto. Il bilancio finale dell'annata del Cavallino è affidato alle parole del team principal Maurizio Arrivabene: "Peccato il problema per Raikkonen, per fortuna Sebastian gli ha dato una mano, facendo una bellissima gara e garantendogli il suo terzo posto nel Mondiale, sarebbe bastato un secondo posto a Verstappen per scavalcare Kimi. Vettel ha dato una risposta? Nelle ultime gare abbiamo visto il vero Sebastian, è normale che ogni essere umano abbia i suoi momenti di alti e bassi ma qualcosina di più ce lo aspettavamo anche da noi stessi", ha proseguito. "Si vince e si perde insieme". I 571 punti con cui il Cavallino chiude la classifica costruttori, massimo nella sua storia, sono la base da cui ripartire. L'ultima domenica della stagione si è aperta con l'annuncio della Fia sul rinnovo con Pirelli, che sarà fornitore unico dei pneumatici per altri quattro anni. Arrivederci al 2019.

Lapresse

 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - PRESENTATA LA DUCATI: "OBIETTIVO VINCERE IL MONDIALE 2019"

1 - F1: MICK SCHUMACHER VICINO ALLA FERRARI PER ACADEMY E TEST

1 - SECONDA TAPPA DELLA DAKAR, GERINI CHIUDE 32ESIMO

1 - PARIGI-DAKAR 2019: AL VIA DAL 7 GENNAIO. EDIZIONE 41 PER 5541 KM E 2889 KM PROVE SPECIALI

1 - MICHAEL SCHUMACHER COMPIE 50 ANNI. GLI AUGURI DI TELECAPRISPORT

1 - "MICHAEL SCHUMACHER NON È PIÙ COSTRETTO A LETTO"

1 - FORMULA E PARTE 15/12 CON FELIPE MASSA

1 - TOTTI: "LA SQUADRA DEL VAR GUARDAVA UN'ALTRA PARTITA?"

1 - PADRE GEORG E L'INCONTRO CON SCHUMACHER: "SENTE L'AMORE DELLE PERSONE INTORNO A LUI"

1 - F1, ABU DHABI: PER LECLERC MIGLIOR TEMPO NEI TEST

1 - F1: TEST YAS MARINA, VETTEL IL PIÙ VELOCE

1 - MICK SCHUMACHER PASSA IN FORMULA2 CON LA PREMA

1 - TEST A YAS MARINA, LECLERC IN FERRARI, KIMI IN SAUBER

1 - F3: SOPHIA TORNA A CASA

1 - F3, FLOERSCH: "SONO RINATA, ORA TORNO A CASA"

1 - GP ABU DHABI, VETTEL: “HAMILTON MERITA DI ESSERE CAMPIONE”

1 - GP ABU DHABI, HAMILTON: “VETTEL NEL 2019 SARÀ PIÙ FORTE”

1 - ABU DHABI, BRUTTO INCIDENTE PER HULKENBERG

1 - KIMI RAIKKONEN SALUTA LA FERRARI NELL'ULTIMO GP STAGIONALE

1 - ALONSO SALUTA F1 "MA PORTA NON È CHIUSA"


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1