1
OGGI: 19/09/2018 21:24:39 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch, Tennis
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Calcio-SerieA
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Juve, dopo 3 anni bilancio in rosso e aumentano i debiti
4
14/09/2018 - È allarme conti in casa Juventus. Dopo tre esercizi chiusi in attivo, il Consiglio di Amministrazione presieduto da Andrea Agnelli ha approvato il progetto di bilancio per l'esercizio chiuso al 30 giugno 2018, che evidenzia una perdita di 19,2 milioni di euro rispetto rispetto all'utile di 42,6 del 2017. A preoccupare però non è la perdita, che sarà coperta mediante l'utilizzo della riserva da sovrapprezzo di azioni (con la conseguente riduzione del patrimonio netto da 93,8 a 72 milioni), ma la posizione finanziaria: l'indebitamento finanziario è infatti schizzato a 309,8 milioni, rispetto ai 162,5 del 2017. In sostanza, i debiti sono il 75% del fatturato del club bianconero. E c'è da considerare che il maxi esborso per l'acquisto di Cristiano Ronaldo peserà solo sul bilancio del prossimo anno.

A determinare il rosso la consistente diminuzione dei ricavi provenienti dalla Champions League (nel 2017/18 la Juve si è fermata ai quarti di finale contro la finale raggiunta l'anno prima), una differenza negativa di 58 milioni rispetto allo scorso esercizio. A questo si deve aggiungere la mancanza di una maxi-cessione come quella di Paul Pogba che nel 2016 aveva prodotto una maxi-plusvalenza e l'aumento degli ammortamenti per effetto della campagna acquisti per rafforzare la rosa a disposizione di Massimiliano Allegri, pari a 25 milioni e i maggiori costi per servizi esterni (10,4 milioni).

Per la campagna acquisti la società ha avuto un esborso di 157,9 milioni a fronte di cessioni per 21,1 milioni. A far sorridere sono i ricavi, oltre i 500 milioni di euro per il secondo anno consecutivo. Il risultato operativo è stato vicino al punto di pareggio (-1,4 milioni). Il fatturato al netto del calciomercato è stabilmente sopra i 400 milioni. In crescita le performance dell'area commerciale: per sponsorizzazioni, pubblicità e il merchandising, gestito in casa dalla Juventus, la crescita è stata di circa 20 milioni rispetto all'anno scorso. Il bilancio sarà sottoposto ora all'approvazione dell'assemblea ordinaria degli azionisti convocata per il prossimo 25 ottobre 2018 all'Allianz Stadium.

L'impatto economico del fenomeno portoghese lo scopriremo sul bilancio 2018-2019, che il club bianconero prevede "in perdita" e che come consuetudine sarà condizionato dall'andamento sportivo. Insomma, più la Juventus andrà avanti in Champions League, più incasserà denaro, più si attenuerà il segno meno. Tanto per capire, nel 2016-2017 il sodalizio della Continassa ha messo in saccoccia 233 milioni di ricavi, con 110 milioni di premi Uefa per la finale di Cardiff. La prematura uscita di scena della scorsa stagione dalla massima competizione continentale ha abbassato quella cifra da 233 a 200. In più ci sono le plusvalenze: la scorsa estate la cessione di Pogba aveva fatto schizzare questo dato, ma di Pogba ce n'è uno.

Il debito netto di Juventus rappresenta quasi il 75% del fatturato, che è sempre sopra i 400 milioni (in calo, però: 402 rispetto a 411) grazie soprattutto al boom dell'attività commerciale e del marketing. Sotto questo profilo, Ronaldo potrebbe/dovrebbe dare una ulteriore spinta, calamita per sponsorizzazioni milionarie. Mentre il valore delle azioni si è impennato negli ultimi mesi complice proprio CR7, i boatos raccontano di operazioni sul capitale per intervenire sul debito, boatos che però al momento non trovano riscontri né conferme da parte del Cda. Il 25 ottobre ci sarà l'Assemblea dei soci e forse se ne saprà di più.


 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - DOUGLAS COSTA, STOP DI QUATTRO GARE PER LO SPUTO A DI FRANCESCO

1 - CALCIO, IN 2017 FATTURATO ITALIA 3,3 MLD

1 - CALCIO, SERIE A: TRE GIORNATE A PULGAR, UNA A GASPERINI

1 - GIAMPAOLO PRIMA DELLA FIORENTINA: "TIFOSI BLUCERCHIATI, NON DISERTATE MARASSI"

1 - NOITEL IN SERIE A CON LA DIVISIONE CALCIO A CINQUE

1 - DI FRANCESCO: CON DOUGLAS COSTA “MAI UTILIZZATO FRASE RAZZISTE”

1 - CALCIO, IVAN GAZIDIS NUOVO A.D. DEL MILAN DAL 1° DICEMBRE

1 - CHAMPIONS, COME VEDERLA IN TV E STREAMING

1 - CALCIO, SERIE A: SPAL-ATALANTA 2-0 RISULTATO FINALE

1 - DA GOMITATA A SPUTO, PROCURA FIGC: "PROVA TV PER COSTA"

1 - SERIE A, HIGUAIN RISPONDE A JOAO PEDRO: MILAN 1-1 A CAGLIARI

1 - MAZZARRI AMARO: "MERITAVAMO DI VINCERE. GLI EPISODI? HA GIÀ PARLATO LA SOCIETÀ"

1 - JUVE, ALLEGRI: "SORPRESO DALLA REAZIONE DI DOUGLAS COSTA, UN DANNO PER LA SQUADRA"

1 - SERIE A, ALLA LAZIO BASTA PAROLO: EMPOLI LOTTA MA CADE 1-0

1 - ROMA, DI FRANCESCO: "SONO IL PRIMO AD ESSERE VERAMENTE INCA**ATO"

1 - SERIE A, UDINESE-TORINO: 1-1

1 - SERIE A, JUVENTUS-SASSUOLO: 2-1 |

1 - SERIE A, GENOA-BOLOGNA: 1-0

1 - SERIE A, ROMA-CHIEVO 2-2

1 - PARMA, D'AVERSA: "PREMIATI PER COME ABBIAMO AFFRONTATO LA GARA"


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1