1
OGGI: 19/11/2018 18:43:32 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch, Tennis
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Calcio-SerieA
CONDIVIDI LA NOTIZIA

Tre punti di penalizzazione per il Chievo
4
14/09/2018 - Tre punti di penalizzazione al Chievo Verona da scontare in questo campionato. E' questa la decisione del Tribunale Nazionale Federale della Figc per la vicenda delle plusvalenze fittizie. La sentenza prevede anche un'ammenda di duecentomila euro al club clivense e tre mesi di squalifica per il presidente della società veneta Luca Campedelli. Il Tribunale federale nazionale presieduto da Cesare Mastrocola ha inoltre dichiarato di non doversi procedere nei confronti del Cesena per intervenuta revoca dell'affiliazione, sanzionando con 1 mese e 15 giorni di inibizione i consiglieri della società Guido Aldini e Samuele Mariotti.

LA SENTENZA DEL CHIEVO - Nel dispositivo il Tribunale Federale Nazionale - Sez. Disciplinare, dichiara di "non doversi procedere nei confronti della Società AC Cesena Spa per intervenuta revoca dell'affiliazione". Inoltre "accoglie il deferimento nei confronti dei Signori Campedelli Luca, Campedelli Piero, Campedelli Giuseppe, Cordioli Michele, Cordioli Antonio, Aldini Guido e Mariotti Samuele, nonché della Società AC Chievo Verona Srl con l'irrogazione delle seguenti sanzioni: Campedelli Luca, mesi 3 (tre) di inibizione; Campedelli Piero, mesi 1 (uno) e giorni 15 (quindici) di inibizione; Campedelli Giuseppe, mesi 1 (uno) e giorni 15 (quindici) di inibizione; Cordioli Michele, mesi 1 (uno) e giorni 15 (quindici) di inibizione; Cordioli Antonio, mesi 1 (uno) e giorni 15 (quindici) di inibizione; AC Chievo Verona Srl, € 200.000,00 (Euro duecentomila/00) di ammenda e punti 3 (tre) di penalizzazione in classifica da scontare nella stagione sportiva in corso; Aldini Guido, mesi 1 (uno) e giorni 15 (quindici) di inibizione; Mariotti Samuele, mesi 1 (uno) e giorni 15 (quindici) di inibizione".

LA VICENDA - Le due società di Chievo Verona e Cesena erano state deferite per aver sottoscritto le variazioni di tesseramento di alcuni calciatori indicando un corrispettivo superiore al reale e per aver contabilizzato nei bilanci plusvalenze fittizie e immobilizzazioni immateriali di valore superiore al massimo stabilito dalle norme che regolano i bilanci delle società di capitali, condotte finalizzate a far apparire un patrimonio netto superiore a quello esistente alla fine di ciascun esercizio e ciascun semestre così da ottenere la Licenza Nazionale e l'iscrizione al campionato delle stagioni 2015/2016, 2016/2017, 2017/2018 in assenza dei requisiti previsti dalla normativa federale.

''Siamo stupiti e contrariati dall'esito della sentenza odierna. Siamo fermamente convinti, oggi più che mai, che la società abbia sempre agito con correttezza e trasparenza, e che le indagini della procura non siano state fatte correttamente. Riteniamo perciò che il Chievo non meriti questa ridotta penalizzazione, frutto peraltro, con tutta evidenza, della consapevolezza, da parte del Tribunale, della debolezza della tesi accusatoria", commenta il legale del Chievo, Marco De Luca, annunciando: "Ricorreremo quindi in appello, fiduciosi che la giustizia sportiva saprà alla fine riconoscere le nostre ragioni. In ogni caso, al di là di tutte le considerazioni di merito, resta il fatto che riteniamo il deferimento nei confronti del Chievo nullo per le ragioni già espresse ieri in udienza e segnatamente perché l'unico soggetto legittimato a firmare il relativo atto sarebbe stato il procuratore Giuseppe Pecoraro che invece non lo ha fatto né ha dedotto alcun impedimento come previsto dal Codice di Giustizia Sportiva".

 




Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - INTER, MAROTTA SEMPRE PIÙ VICINO

1 - MILAN, LESIONE MUSCOLARE PER ROMAGNOLI

1 - FIOCCO ROSA IN CASA VIERI

1 - UFFICIALE, L’UDINESE ESONERA VELAZQUEZ E ARRIVA DAVIDE NICOLA

1 - VIOLENZA SU ARBITRI, GRAVINA: “PENE PIÙ SEVERE”

1 - HIGUAIN SQUALIFICATO PER DUE GIORNATE

1 - PREZIOSI: JURIC? SI RISCATTI NEL DERBY

1 - CALCIO, NICCHI (AIA): “MAI PIÙ ARBITRI AL MASSACRO”

1 - AMBRA ANGIOLINI E MASSIMILIANO ALLEGRI, NOZZE A GIUGNO 2019

1 - SALVINI CONTRO HIGUAIN: "E' STATO INDEGNO"

1 - PANCHINA D’ORO AD ALLEGRI

1 - DURISSIMO PELLISSIER: “VENTURA VOLEVA ANDAR VIA DA SUBITO”

1 - CHIEVO, SCELTO IL SOSTITUTO DI VENTURA: TORNA DOMENICO DI CARLO

1 - MILAN, HIGUAIN SI SCUSA: “NON RICAPITERÀ…”

1 - JUVENTUS, SZCZESNY: “CONOSCO HIGUAIN E SO COME CALCIA I RIGORI…”

1 - MILAN, GATTUSO: “HIGUAIN DEVE CONTROLLARSI, SPERO SI SCUSI”

1 - JUVENTUS, ALLEGRI: “PERDERE CON IL MANCHESTER CI HA FATTO BENE”

1 - GENOA: JURIC VERSO ESONERO, PRONTO TUDOR

1 - UDINESE: PRADÈ, LUNEDI VERTICE CLUB SU VELAZQUEZ

1 - ROMA, DI FRANCESCO: "OGGI DICO CHE SONO CONTENTO"


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1