1
OGGI: 21/07/2018 08:07:03 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRINEWS FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capri Watch, Tennis
  CALCIO Napoli Lega Pro
  ALTRI SPORT Motori Basket Tennis Nuoto Ciclismo Altri

facebook

contatti
RUBRICA: Nuoto
CONDIVIDI LA NOTIZIA

PALLANUOTO – CAMPIONATO DI SERIE B: PLAYOFF, RARI NANTES NAPOLI KO: IN FINALE CI VA IL CUS PALERMO
4
17/06/2018 - La stagione della Rari Nantes Napoli si è chiusa tra gli applausi della Scandone, che hanno accomunato vincitori e vinti. Alla Schüco Cargomar non è riuscita la rimonta dopo il -1 dell'andata: il Cus Palermo Karol ha vinto anche al ritorno (7-11) e ha staccato il biglietto per le finali promozione. Per la squadra di Marsili è stata una sconfitta amara, giunta dopo oltre due anni di imbattibilità nella piscina di Fuorigrotta. La sorte peggiore, però, è quella toccata a Bernardis, che il suo playoff lo ha concluso al pronto soccorso dell'ospedale Vecchio Pellegrini a causa di un violentissimo pugno all'orecchio sferratogli da Kincses, visto da tutti i presenti alla Scandone a eccezione dei due arbitri. Recuperati Scalzone e Jacopo Parrella ma sempre orfana di Mauro, la Rari ha trovato in avvio con Calì il primo e unico vantaggio della gara, in superiorità. Immediata è arrivata la risposta dei palermitani, che prima hanno pareggiato con Abbaleo, poi si sono portati in vantaggio con un tiro dalla distanza di Damiano. Rapidi capovolgimenti di fronte e tanti gol in questa prima fase. Per i napoletani a segno Ciniglio, replica siciliana con Abbaleo, quindi rete di Riccitiello, poi il jolly di Mattarella. Tanti gli errori difensivi della Rari, con marcature strettissime sullo spauracchio Kincses e spazi per i tiratori del Cus, a segno prima della conclusione del primo tempo con D'Aleo e Abbaleo; in mezzo la rete di Criscuolo. Nel secondo periodo la palombella di Scalzone ha infiammato il tifo partenopeo, poi sono arrivati i due gol in successione di Davide Occhione a portare il Cus a +3. In mezzo, il fattaccio. Kincses ha addirittura sfilato la calottina dalla testa di Bernardis per colpirlo meglio e mandarlo al pronto soccorso. Espulso? Sì, il dirigente rarinantino Caccese per proteste. Il centroboa ungherese ha invece potuto continuare a sbracciare e a picchiare gli avversari fino alla fine. Nel terzo periodo Criscuolo ha ridato speranze alla Rari, con Palermo che ha perso pezzi per limite di falli: fuori causa Damiano e Occhione. In avvio di ultimo tempo Occhiello ha riportato la Schüco Cargomar a -1, ridando fiato agli entusiasmi. Dopo un paio di prodezze di Consiglio, però, la rete di Kincses ha chiuso di fatto i giochi e poi, in pieno garbage time, sono arrivati i gol di Lisi e Mineo che hanno fatto assumere al punteggio proporzioni troppo penalizzanti per i napoletani. “Ci è mancato un po' di coraggio”, l'analisi del tecnico Elios Marsili. “In avvio soprattutto abbiamo concesso troppo in difesa, non è da noi subire sei reti solo nel primo tempo. Ci siamo innervositi, abbiamo avvertito un po' la pressione, poi ci si sono messi anche gli arbitri e tutto si è fatto ancora più difficile. Assurdo concedere a uno come Kincses di fare quello che ha fatto. Anche dopo il pugno a Bernardis, che in confronto a lui è un ragazzino e pesa 50 chili in meno, ha continuato a menare come se nulla fosse accaduto, senza che il metro arbitrale cambiasse. Sono sempre stato un acceso sostenitore del doppio arbitro in serie B, ma dopo quanto visto oggi inizio ad avere dei dubbi. Pensare che a me, per dire, avevano fatto questione sui lacci delle scarpe”. Grandi i rimpianti per l'epilogo di questa stagione: “Purtroppo dopo la gara col Tuscolano e le squalifiche che sono arrivate qualcosa è cambiato. Negli ultimi tempi ci siamo allenati male, peggio del solito. Peccato, perché soprattutto nei più giovani si sono visti segnali incoraggianti di crescita e giocare una finale sarebbe stato importante soprattutto per loro”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 


Notizie correlate
1 - PALLANUOTO, EUROPEI: IL SETTEROSA STRAPAZZA LA CROAZIA

1 - PALLANUOTO, EUROPEI: ITALIA, UNGHERIA BATTUTA 12-5

1 - NUOTO: TRICOLORI ACQUE LIBERE, PRIMI ORI

1 - NUOTO: CUSINATO RECORD ITALIANO 200MISTI

1 - PANZIERA MIGLIORA RECORD ITALIA 100DORSO

1 - SETTECOLLI; PANZIERA-CUSINATO DOPPIO RECORD AZZURRO

1 - SETTECOLLI, PELLEGRINI SOTTO I 54" NEI 100: 'SORPRESA'

1 - NUOTO, MARIN SI RITIRA: E' GIUNTA L'ORA DI FERMARMI

1 - DETTI E PALTRINIERI 'CREDIAMO A MAGNINI'

1 - G.MEDITERRANEO: ALTRI OTTO ORI ITALNUOTO

1 - L'ITALIA SALE A QUOTA 49 MEDAGLIE AI GIOCHI DEL MEDITERRANEO DI TARRAGONA

1 - NUOTO, MAGNINI: DOPING? VINCERO' ANCHE QUESTA BATTAGLIA

1 - PALLANUOTO: COLPO RECCO, PRENDE N.1 MONDO

1 - CAGNOTTO, AD OTTOBRE TORNO AD ALLENARMI

1 - MAGNINI E PALMAS PROMESSI SPOSI

1 - DOPING, FISSATA L'UDIENZA SUL CASO MAGNINI. RISCHIA SQUALIFICA DI 8 ANNI

1 - A2 FEMMINILE: LA CARPISA YAMAMAY NON CE LA FA, IN FINALE VA VERONA

1 - PALLANUOTO: ACQUACHIARA-CSS VERONA 9-6

1 - PALLANUOTO: OLYMPIACOS VINCE LA CHAMPIONS

1 - PALLANUOTO, CHAMPIONS: OLYMPIACOS-PRO RECCO LA FINALE


 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1