1
OGGI: 22/04/2018 20:14:07 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Altri
Bookmark and Share Condividi la notizia
ITALRUGBY PERDE CON LA SCOZIA, 17^ KO DI FILA
4 18/03/2018 - Niente da fare Italia! Ancora una sconfitta nel Sei Nazioni per gli azzurri a cui non è bastato il tifo degli oltre 60.000 dell'Olimpico per avere la meglio sulla Scozia che si è imposta per 29-27 grazie al piazzato a 1' dalla fine di Laidlaw. Non sono bastate neppure tre mete (due di Allan, una di Minozzi) e la migliore prestazione della stagione per evitare il ko e condannare gli azzurri al whitewash (nessuna vittoria) dopo averli puniti con il cucchiaio di legno già dopo il match contro il Galles. Dall'ultima vittoria contro la Scozia (28 febbraio 2015 Edimburgo) alla sconfitta contro la Scozia (17 marzo 2018 Olimpico di Roma) ci sono in mezzo tre anni di delusioni e sofferenza e con oggi ben 17 sconfitte consecutive. Nella giornata del 65esimo cap di Parisse, che raggiunge il mito O'Driscoll, rimane l'ottimo l'impatto nel match del 22enne angloitaliano Jake Polledri, oggi al debutto, ed ottime indicazioni per il futuro.

Il match è stato intenso, la posta in palio d'altra parte era molto alta. Dopo alcuni minuti di studio, l'Italia passa in vantaggio al 7' grazie ad un piazzato di Allan, alla fine man of the match. La reazione scozzese non si fa attendere e si concretizza al 10' con la meta di Brown (Laidlaw non sfrutta poi il piazzato) che permette agli ospiti di passare a condurre per 5-3. Allan è il migliore degli azzurri in questa fase e riesce a restituire la meta al 14' entrando centralmente dopo una finta che ha disorientato la difesa scozzese e permettendo alla squadra di Conor O'Shea (anche grazie alla realizzazione del piazzato) di doppiare gli avversari (10-5).

L'Italia gioca bene, gli avversari sbagliano i placcaggi, al 21' arriva la seconda meta per gli azzurri con Allan che serve un assist a Matteo Minozzi in mezzo agli avversari (corpo a sinistra, palla a destra) e con quest'ultimo che brucia Watson in velocità segnando il 15-5 che diventa 17-5 poco dopo grazie ancora al numero dieci azzurro. La Scozia non ci sta e reagisce con la forza riuscendo a segnare al 25' una meta grazie a Barclay, che col piazzato vincente di Laidlaw permette agli ospiti di rimanere in partita (17-12). La squadra di coach George Townsend continua ad attaccare, ma si scontra con un'ottima difesa azzurra: al 32' salvataggio quasi sulla linea dopo un errore scozzese, al 35' la trincea azzurra riconquista palla mentre la Scozia era ormai pronta a fare meta.

L'Olimpico gradisce e trascina gli azzurri che "tengono" e riescono ad andare al riposo in vantaggio (prima volta in questo Sei Nazioni) chiudendo in attacco. L'avvio della ripresa è di marca azzurra, Negri mette a segno una meta incredibile poi annullata per un precedente in avanti, poco dopo (45') arriva la seconda meta della gara per Tommaso Allan (più piazzato) che conclude in velocità una grandissima giocata di Polledri che resiste alle strattonate degli scozzesi.

Nuovo doppiaggio Italia (24-12) e azzurri che cercano di tenere e far passare il tempo. Ci riescono per 15', poi al 61' Maitland riapre il match. Il numero 11 scozzese realizza la terza meta per la sua squadra, Laidlaw non sbaglia tra i pali e punteggio che va sul 24-19. Ma non finisce qui perchè al 71' la Scozia passa in vantaggio per la seconda volta nel match dopo il 3-5 iniziale: meta di Hogg dopo un attacco prolungato a 5 metri dalla linea, poi trasformata da Laidlaw che firma il 24-26 Scozia. Il finale è al cardiopalma e si decide con i piazzati: al 76' quello di Allan firma il sorpasso dell'Italia (27-26), al 79' quello di Laidlaw firma il controsorpasso scozzese (27-29) e decreta la vittoria per la squadra di Townsend.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
19/04/2018 - SPETTATORI COME GIOCATORI, LA PROMESSA DEL VIRTUALE

19/04/2018 - WRESTLING, ADDIO ALLA LEGGENDA ITALIANA BRUNO SAMMARTINO

19/04/2018 - VOLLEY, MODENA CAMBIA: VIA IL TECNICO STOYTCHEV

18/04/2018 - MARATONA BOSTON ALLA STATUNITENSE LINDEN

16/04/2018 - VOLLEY, SUPERLEGA: TRENTO TRASCINA PERUGIA IN GARA-5, CIVITANOVA IN FINALE

16/04/2018 - AMARA SCONFITTA PER L'INDOMITA MASCHILE CHE ALLA SENATORE CEDE 1-3 CONTRO LO SPARANISE

09/04/2018 - VOLLEY, SUPERLEGA: CIVITANOVA VEDE LA FINALE, MODENA PIEGATA AL QUINTO SET

09/04/2018 - MARATONA DI ROMA, LA CARICA DEI 14MILA VINCONO BIRECH E TUSA PER LE DONNE

09/04/2018 - SERIE C FEMMINILE VENTIDUESIMA GIORNATA: NOLA CITTA’ DEI GIGLI - INDOMITA SALERNO 3-0

07/04/2018 - CANADA, SCONTRO CAMION-PULLMAN: MORTI 14 GIOCATORI SQUADRA JUNIOR HOCKEY

07/04/2018 - SCHERMA, MONDIALI UNDER 20: ORO E BRONZO PER L’ITALIA NELLA SCIABOLA A SQUADRE

06/04/2018 - TV IRANIANA CENSURA MAMMELLE LUPA CAPITOLINA

06/04/2018 - FOLLIA MCGREGOR: IL LOTTATORE ASSALTA BUS A NEW YORK E SI CONSEGNA ALLA POLIZIA

05/04/2018 - MUORE LA VOLALTO E NASCE LA VOLALTO 2.0 CASERTA DI PROPRIETA’ 100% TURCO

05/04/2018 - VOLLEY, CHAMPIONS: CIVITANOVA E PERUGIA FANNO IL PRIMO PASSO VERSO LA FINAL FOUR

04/04/2018 - SCHERMA, MONDIALI UNDER 20: L'ITALIA FA FESTA. ORO E BRONZO NELLA SPADA A SQUADRE

04/04/2018 - OLIMPIADI 2026: 7 PAESI INTERESSATI, C'È L'ITALIA

03/04/2018 - VOLLEY, MODENA E TRENTO VINCONO GARA 2: SEMIFINALI SCUDETTO IN PARITÀ

03/04/2018 - BOXE: JOSHUA RE DEI MASSIMI ANCHE WBO

03/04/2018 - SCHERMA, MONDIALI UNDER 17: TRIPLETTA ITALIA. PODIO TUTTO AZZURRO NELLA SPADA MASCHILE

03/04/2018 - VILLANOVA VINCE IL TITOLO NCAA CON L’ITALO AMERICANO DIVINCENZO

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1