1
OGGI: 23/01/2018 22:24:20 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
Paganin, Pacchioni, Capuano, Padovan, Pardo, Antonelli, Telese, Venerato e De Marco a Radio Crc
4 09/01/2018 - A radio Crc è intervenuto Massimo Paganin: “Ciò che sta facendo il Napoli è importantissimo e sembra scontato fare sempre risultato, ma non lo è. I numeri sono incredibilmente positivi ed esaltanti e sono frutto del lavoro svolto negli anni. Serve una punta centrale che abbia caratteristiche diverse da Mertens perché quando il Napoli gioca contro squadre chiuse ha bisogno di una punta fisica al centro dell’area che sfrutti le palle alte. Verdi è un ottimo giocatore e dà anche una soluzione importante sui calci piazzati. Verdi è in crescita, ma avrà bisogno di inserirsi in un contesto di altissimo livello quale quello del Napoli”.

Paolo Pacchioni, giornalista: “Bisogna trovare un mix tra qualità e quantità. Nella formazione titolare, il Napoli non ha nulla da invidiare alla Juventus, il problema è che la stagione è lunga, possono esserci cali di forma, di condizione e qualche infortunio e in tal senso la Juve può permettersi di tenere fuori anche un calciatore come Dybala perché in panchina ne ha altri che giocherebbero la Champions in altre formazioni. Il Napoli, invece, non può permettersi di lasciar fuori Mertens per qualche settimana per cui il problema è ancora la panchina. Verdi sulla carta può mettere in difficoltà Sarri quando deve decidere la formazione, ma poi va verificato in un campo ed in una squadra diversa, che ha ambizioni diverse dal Bologna. Potenzialmente, quindi, Verdi è un ottimo acquisto, ma la resa la si vedrà solo in campo”.

Giovanni Capuano, giornalista: “Con la Var siamo, noi italiani, parte di una sperimentazione anche a livello Mondiale e tra tutti quelli che lo stanno sperimentando, siamo i più importanti e quindi la parte più interessante. Nel corso di questi mesi si è chiarito come interpretare il fuorigioco, ma il passaggio che necessita di una revisione è che nelle ultime settimane si stanno moltiplicando gli errori sulla discrezionalità sei stanno danneggiando soprattutto le piccole. La Lega sarebbe pronta anche domani mattina a trasmettere le immagini negli stadi in tempo reale, ma preferirei piuttosto in questa fase che settimanalmente Rosetti e Rizzoli spiegassero anche gli errori con estrema chiarezza”.

Giancarlo Padovan, giornalista: “Verdi serve al Napoli, è un giocatore completo e il fatto che sappia giocare anche di contropiede non è un fattore negativo perché avere un calciatore in più che sappia saltare l’uomo serve. Il punto è capire se Verdi si può prendere e se il calciatore a gennaio vuole lasciare il Bologna per approdare in una piazza importante come Napoli. Rispetto a Deulofeu che è un ottimo calciatore, Verdi è più abituato al calcio italiano e conosce già lo spartito di Sarri visto che è stato allenato dal tecnico del Napoli ad Empoli. Sarà una corsa a due per lo scudetto: il Napoli, rispetto alla Juventus, ha in più la qualità della manovra, la forza del gioco e la consapevolezza di essere una squadra forte e nel girone di andata ha vinto anche partite in cui non ha giocato benissimo”.

Pierluigi Pardo, giornalista: “La Var va sostenuta, poi c’è il fattore umano che è decisivo, ma non ci sono alternative perché saranno sempre gli uomini che prenderanno decisioni. Non ci voleva la palla di vetro per capire che la Var risolve tanti errori, ma quando poi questi vengono fatti rivedendo le immagini è complicato spiegarlo ed è ovvio che se ne parli. Ciò che non capisco è perché col supporto tecnologico, non si vadano a rivedere le immagini. Il Napoli deve fare qualcosa sul mercato, deve prendere soprattutto un terzino e poi un attaccante. Non è facile operare a gennaio, ma serve un allineamento preciso tra allenatore e società. La corsa scudetto sarà tra Napoli e Juventus perché Inter e Roma si sono squagliate. L’Inter gioca sempre alla stessa maniera e questi cross alla lunga diventano prevedibili, la Roma invece è calata e credo anche fisicamente perché non è più brillante ed ha delle pause dal punto di vista della tenuta mentale”.

Stefano Antonelli: “Rinforzare il Napoli è complicato per motivi strutturali e di cultura perché 13/14 calciatori sono il top e poi Sarri che ha tanti pregi, ma fa volentieri a meno di un’alternativa di valore a Insigne, Callejon e Hamsik. Sarri e Giuntoli sono totalmente autonomi dal punto di vista della scelta tecnica, ma poi c’è l’aspetto economico che De Laurentiis e Chiavelli gestiscono in maniera eccellente. Verdi mi piace per il Napoli, piace a me, a Sarri e a De Laurentiis per cui è un obiettivo reale. Se il primo obiettivo è Verdi, fa bene la società ad aspettarlo, entro un certo termine, ma è giusto aspettarlo”.

Luca Telese, giornalista: “Penso che gli arbitri in campo abbiano discusso sul fallo di mano di Bernardeschi con la differenza che se il direttore di gara andava a vedere l’azione, avrebbe dovuto poi dare il rigore. Due punti la Juventus non poteva rischiare di perderli a Cagliari, altrimenti non si spiega. Il calo della Roma non me l’aspettavo anche perché non può essere addebitato alla panchina corta, è crollata la squadra. Nainggolan a parte, è calata la Roma dal punto di vista della concentrazione e probabilmente la crisi in fase offensiva ha avuto una sua influenza”.

Ciro Venerato, giornalista: “Machach è atteso giovedì a Castelvolturno e sarà valutato da Sarri, ma il Napoli sta già sondando club amici per permettergli di giocare. La soluzione immediata è il Chievo a Giuntoli farebbe piacere piazzare il ragazzo in serie A, ma vuole anche garanzie tecniche, la seconda opzione è il Carpi. Verdi? E’ a Dubai con la fidanzata e nei prossimi giorni potrebbe essere raggiunto da una telefonata dal Napoli che intanto sta parlando con l’agente. Si è partiti da un no secco di Verdi di 3 settimane fa e si è passati al “ni” della settimana scorsa. Il Bologna è salvo, non credo che possa ambire all’Europa League e non avendo obiettivi immediati e a fronte di una buona valutazione, quella del Napoli per Verdi, il Bologna può venderlo. Dunque, manca solo il si del ragazzo. Il Napoli monitora anche le alternative a Verdi e cioè Deulofeu. Ci sono buoni rapporti col Barcellona che valuta il calciatore 20 milioni. Deulofeu vorrebbe 2 milioni più bonus per 5 anni e il Napoli affonderà il colpo solo e se Verdì dovesse sfumare. Il Napoli ascolta rumors per Tonelli e ci sono state chiacchierate informali con Ferrero e con l’Udinese. Il Napoli ha avuto telefonate dallo Spartak Mosca e dal Besiktas per Giaccherini, ma soprattutto è il Chievo che vuole prenderlo”.

Andrea De Marco, ex arbitro: “Sono aumentate le proteste anche da parte dei calciatori che credono meno all’utilizzo della Var. Gli errori non sono commessi solo a favore delle big, ricordo un tocco di mano anche in Sampdoria-Sassuolo. C’è da capire perché sulle trattenute il Var non interviene. Il fallo di mano di Mertens in Napoli-Crotone è diverso da quello di Bernardeschi perché il Var non si è reso conto immediatamente del tocco, a velocità normale è difficile da vedere. Penso che l’arbitro abbia giudicato il fallo di Bernardeschi un contatto non volontario e il Var non lo ha valutato un chiaro errore. Durante la sosta, credo si chiarisca il concetto di chiaro errore, c’è da chiarire anche quando si deve intervenire in area di rigore”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/01/2018 - YOUNES: SI PROVA UN ACCORDO COMPLICATO, MA L'AJAX È INDISPETTITO

23/01/2018 - GRAZIANI: “IL NAPOLI È LA SQUADRA PIÙ FORTE, NON SOLO PER IL GIOCO”

23/01/2018 - JORGINHO, L’AGENTE: “RINNOVO FINO AL 2022? NON HO PARLATO CON IL NAPOLI”

23/01/2018 - KOULIBALY, L’AGENTE: “RINNOVO? DIPENDERÀ DALLA PROPOSTA DELLA SOCIETÀ”

23/01/2018 - NAPOLI, L’AVVOCATO GRASSANI: “GASPERINI SQUALIFICATO, NON POTEVA RILASCIARE DICHIARAZIONI”

23/01/2018 - BUSCAGLIA, MALDERA, PAGANIN, ORSI, BARONI, PARDO,DE LUCA, PADOVAN E VENERATO A RADIO CRC

22/01/2018 - ATALANTA, GASPERINI: “GOL MERTENS IN FUORIGIOCO? SE NON CI FOSSE IL VAR LO ACCETTEREI…”

22/01/2018 - ATALANTA-NAPOLI 0-1, LE PAGELLE: MERTENS LETALE, ILICIC SPENTO

22/01/2018 - OGGI IN DIRETTA ALLE 16:00 SU TCS (CANALE 87) DEL GENIO CONDUCE "TUTTO IL NAPOLI MINUTO PER MINUTO"

22/01/2018 - ATALANTA -NAPOLI, LITE INSIGNE-SARRI PER IL CAMBIO. IL TECNICO "SIEDI E STA ZITTO" (VIDEO)

22/01/2018 - NAPOLI, SARRI: "SIAMO PENALIZZATI. INSIGNE? TUTTO OK" E LA LEGA REPLICA SULLA TURNAZIONE

22/01/2018 - SOCIAL, MARADONA SI DILETTA NEL KARAOKE E BALLA LA CUMBIA (VIDEO)

22/01/2018 - LEGA NORD, UN DEPUTATO: “COMPLIMENTI NAPOLI, VITTORIA ALL’ESTERO”. POI A UN TIFOSO: “IMPICCATI, M***A”

22/01/2018 - NAPOLI, DE LAURENTIIS ESULTA: “RAGAZZI, QUESTA È UNA GRANDE VITTORIA!”

22/01/2018 - NAPOLI, MERTENS: “PICCOLO PASSO VERSO IL NOSTRO SOGNO”

22/01/2018 - MERCATO: NAPOLI, VICINO IL RINNOVO DI JORGINHO

22/01/2018 - MERCATO: NAPOLI, PRONTA L’OFFERTA PER LUCAS MOURA

22/01/2018 - LIPPI: NAPOLI CANDIDATO PER LO SCUDETTO

22/01/2018 - CALCIO, MARADONA ASSOLTO DA DIFFAMAZIONE: ITALIA MERITA ALTRO

22/01/2018 - NAPOLI, HAMSIK: “BATTUTA L’ATALANTA CON PAZIENZA, MA L’OBIETTIVO È LONTANO”

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1