1
OGGI: 23/01/2018 17:02:10 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Altri
Bookmark and Share Condividi la notizia
Approvata la norma anti-casta: massimo tre mandati per le Federazioni
4 23/12/2017 - Il Senato ha approvato in via definitiva il ddl sui limiti al rinnovo dei mandati del Coni e delle Federazioni sportive. Massimo tre mandati per tutti (12 anni). I voti favorevoli sono stati 130, i contrari 38, 5 gli astenuti. Non sono state modificate le previsioni del testo approvato alla Camera: il ddl diventa pertanto legge. Solo i 5 Stelle si sono battuti in questi anni per mettere un blocco di due mandati, senza possibilitÓ di ricandidarsi per l'ultima volta. Per i presidenti sinora non c'era alcun limite: Aracu e Rossi sono i recordmen con 7 mandati a testa, molti anche quelli arrivati giÓ a quota cinque. Si pu˛ dire che in qualche caso Ŕ sicuramente una norma anti-casta, troppi i presidenti legati alla poltrona, che volevano restare al loro posto a vita. Molti di loro infatti non hanno gradito questa norma, ma di sicuro, almeno in futuro, ci sarÓ un ricambio a livello sportivo. DovrÓ per forza nascere una nuova classe dirigenziale. Diverso il discorso per il n.1 del Coni: adesso i mandati sono solo due, non ci fosse stata questa legge Malag˛- appena rieletto- avrebbe dovuto lasciare nel 2021. Ma ora potrÓ, se vorrÓ, ricandidarsi: e, se eletto, resterÓ in sella sino al 2025.

"╚ stata fatta una cosa giusta e assolutamente importante per il mondo dello sport". Il presidente del Coni, Giovanni Malag˛, Ŕ soddisfatto. Ci teneva molto. Il numero uno del Comitato olimpico nazionale ha ringraziato al telefono il presidente del Senato, Pietro Grasso, e ha sentito anche i capigruppo di Palazzo Madama. "Tutti hanno manifestato la loro convinzione e volontÓ di appoggiare il ddl- spiega Malag˛- Finalmente questa legge fa chiarezza e uniforma tutti. Tutte le forze politiche hanno votato a favore, lo stesso Movimento 5 Stelle aveva richiesto un limite ai mandati e loro stessi devono ammettere che si Ŕ fatto un grosso passo avanti. Non approvare i tre mandati sarebbe stato ingiusto e avrebbe tagliato le gambe a quei presidenti federali che vogliono fare carriera a livello internazionale". Malag˛ ha quindi ringraziato il governo "che Ŕ stato di parola, Ŕ stata solo una cosa di buonsenso. Fa piacere- ha aggiunto il numero uno dello sport italiano a margine di un incontro di fine anno con i giornalisti- che in questo Paese in cui si litiga su tutto, solo il Movimento 5 Stelle ha votato contro. Commento positivamente, sono quasi cinque anni che se ne parlava". Per la veritÓ se ne era interessato giÓ nel 2008 il senatore Raffaele Ranucci (Pd), il primo "padre" di questa legge. Il Pd l'ha portata avanti con l'appoggio di Forza Italia, e molto si Ŕ battuto Franco Carraro, uomo di sport, che ha voluto uniformare il Coni al Cio. Qualche pasticcio Ŕ stato fatto dal Pd alla Camera, di recente, ma ora Ŕ tutto risolto al Senato. La soluzione meno tortuosa.

Piena soddisfazione del ministro dello sport, Luca Lotti. "E' legge! Finalmente la norma sul limite dei mandati per i vertici delle Federazioni sportive Ŕ stata approvata anche in Senato. Questa misura, che abbiamo fortemente voluto, per la prima volta nella storia dello sport italiano fissa a tre il numero massimo dei mandati per gli organi direttivi delle istituzioni sportive, creando un vera rottura con il passato". Lo ha sottolineato in una dichiarazione Lotti. "In questo modo - ha proseguito- si garantisce da un lato il giusto avvicendamento nei ruoli apicali degli organi sportivi, e dall'altro si consente che gli incarichi abbiano una durata temporale sufficiente per realizzare un progetto sportivo compiuto". "A chi nelle scorse settimane, con sterili polemiche ha provato invano a ostacolare l'iter parlamentare di questa norma - ha concluso il ministro - abbiamo dato una risposta concreta, passando dalle parole ai fatti".

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/01/2018 - SEI NAZIONI: MALAGĎ "BASTA SCONFITTE, ╚ ORA DI VINCERE"

23/01/2018 - MUTKO, CIRCA 200 RUSSI A PYEONGCHANG

23/01/2018 - SCANDALO MOLESTIE, SI DIMETTE BOARD DELLA FEDERAZIONE DI GINNASTICA USA

23/01/2018 - PYEONGCHANG 2018, WIERER: "AI GIOCHI PER FARE BENE MA NON SIAMO MACCHINE"

23/01/2018 - SEI NAZIONI, PARISSE: ôNON CI BASTA ESSERE COMPETITIVIö

23/01/2018 - VOLLEY FEMMINILE: INDOMITA SALERNO-CAVA VOLLEY 3-0

22/01/2018 - NFL: PATRIOTS E EAGLES AL SUPER BOWL

22/01/2018 - INVOLUZIONE SALERNO, D╚BACLE INTERNA CONTRO CASTELLAMMARE

22/01/2018 - SCONFITTA ESTERNA PER L'INDOMITA MASCHILE CHE CADE 3-0 SUL CAMPO DEL COLLI AMINEI

22/01/2018 - FINISCE CON UN SECCO 3-0 A FAVORE DI RAVENNA LA SFIDA TRA LA CONAD OLIMPIA TEODORA E LA GOLDEN TULIP VOLALTO

22/01/2018 - RUGBY: 6 NAZIONI, PARTE RADUNO AZZURRO

22/01/2018 - PALLAVOLO: CIVITANOVA KO CON MODENA

21/01/2018 - ARRIVA IL VIA LIBERA CIO, COREA DEL NORD AI GIOCHI

21/01/2018 - SCHERMA, TRIPLETTA AZZURRA AI MONDIALI FIORETTO DI PARIGI: TRIONFA FOCONI

20/01/2018 - OLIMPIADI, AMMESSI 22 ATLETI NORDCOREANI

16/01/2018 - LOTTI: ô5 MILIONI DI EURO PER INCREMENTO SPORT DISABILIö

15/01/2018 - LA RENZULLO LARS VIRTUS ARECHI SALERNO BATTE LA DYAMIC VENAFRO IN RIMONTA

15/01/2018 - VOLLEY: L'INDOMITA FEMMINILE VINCE LO SCONTRO D'ALTA CLASSIFICA IN CASA DELL'OPLONTI

13/01/2018 - OLIMPIADI: COREA DEL SUD AL NORD: "INSIEME ALLA SFILATA"

12/01/2018 - OSCAR DELLO SPORT, SFIDA A CINQUE

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1