1
OGGI: 19/02/2018 09:00:35 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
NAPOLI ADDIO ALLA CHAMPIONS, ORA IN EUROPA LEAGUE
4 07/12/2017 - Altro che miracolo, sarà soltanto Europa League. Il Napoli dice addio alla Champions e lo fa perdendo per 2-1 (subito Zielinski-gol, quindi a segno Jorgensen e al 91’ St.Juste) in casa del Feyenoord che riesce a conquistare i primi punti nel girone; in ogni caso, anche una vittoria in terra d’Olanda non sarebbe bastata a Mertens e compagni visto che lo Shakhtar Donetsk ha battuto senza particolari difficoltà il Manchester City, approdando da secondo agli ottavi. Niente tris per l’Italia nella Coppa più importante, un vero peccato perché se il doppio ko con Guardiola poteva essere messo in preventivo, la sconfitta di Kharkiv all’esordio era evitabile ma alla fine è risultata decisiva.

Eppure la serata era cominciata sotto i migliori auspici, visto che il Napoli è avanti dopo appena 120 secondi: sponda di Albiol per Mertens, anticipato in extremis, arriva Zielinski - inserito per l’infortunato Insigne nel tridente completato da Callejon - che da due passi non può sbagliare. Il destino non è tra le proprie mani e allora si attendono buone nuove dall’Ucraina, che mai però arriveranno. Nel frattempo, gli azzurri - con Diawara in regia e le fasce di difesa affidate a Maggio e Hysaj - vanno vicini al raddoppio in almeno due circostanze: sale in cattedra Vermeer, che mura prima Mertens poi Callejon, a dargli una mano Tapia, che impedisce ad Hamsik il tap-in vincente che gli sarebbe valso il fatidico gol numero 115. Più che per il mancato 2-0, il Napoli va giù di morale per il vantaggio dello Shakhtar sul Manchester City (gli ucraini addirittura raddoppieranno) e poco dopo, è il 33’, subisce il pari degli olandesi: sul cross di Berghuis, Jorgensen salta più in alto di Albiol e fa secco Reina, rendendo ancora più ardua l’impresa degli uomini di Sarri. Che accusano il colpo e rischiano di andare sotto: Albiol e Reina ci mettono una pezza. Proteste azzurre prima dell’intervallo: Malacia va dritto su Callejon in area, ma l’arbitro Oliver non fa una piega e lascia correre. Svuotato dalle notizie che arrivano dall’Ucraina, il Napoli fatica a imporre ritmi e gioco, provando con Allan a far male a Vermeer prima di lasciar posto a Rog (60’). In Ucraina tutto tace. Dentro poi anche Mario Rui e Ounas (out Maggio e Callejon) mentre la Champions sfila via inesorabilmente, il Feyenoord (che chiuderà in 10, mentre i tifosi lanciano fumogeni, per il doppio giallo a Vilhena all’83’) conquisterà la vittoria con St.Juste. Ancora Albiol disattento. Napoli ancora sconfitto in trasferta e fuori con tanti rimpianti. Specie per quella notte sbagliata d’Ucraina tre mesi fa.

SHAKHTAR - Sull'altro campo lo Shakhtar si giocava tutto in casa contro il Manchester City, già matematicamente qualificato agli ottavi di febbraio. Agli ucraini bastava una vittoria o un pareggio per passare il turno. E vittoria è stata: 2-1. Primo gol segnato dal numero 10 dello Shakhtar, Bernard, che al 26esimo entra in area e libera un destro a giro sul secondo palo. Passano appena 6 minuti e, su assist di Marlos, Ismaily fa il 2-0. Per gli inglesi, in gol Aguero al 92esimo.

CLASSIFICA - In classifica il Napoli resta a 6 punti con lo Shakhtar Donetsk che si porta a 12, tre lunghezze sotto il Manchester City di Pep Guardiola a 15. Chiude, fanalino di coda, il Feyenoord con 3 punti.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
18/02/2018 - IL NAPOLI RESTA IN VETTA MA FATICA A SUPERARE LA SPAL GRAZIE AD ALLAN

17/02/2018 - CAPUTI, PIANTANIDA E BIASIN A RADIO CRC

17/02/2018 - KROL ANNUNCIA: “SE IL NAPOLI VINCE VENGO PER LA FESTA. YOUNES UN MISTERO”

17/02/2018 - CALCIO, NAPOLI-SPAL: DOMENICA CORSE METRO PIU' FREQUENTI

17/02/2018 - MERCATO NAPOLI: MILIC IN ARRIVO, FATTA PER IL RINNOVO DI ALLAN

17/02/2018 - MEDICO NAPOLI: “MILIK È PRONTO, IL PROBLEMA È MENTALE”. PROBABILI FORMAZIONI

17/02/2018 - HAMSIK CHIEDE SCUSA AI TIFOSI: “NON ERA QUELLO IL VERO NAPOLI”

16/02/2018 - SPAL, SEMPLICI: “NAPOLI? LO SCUDETTO EQUIVALE ALLA NOSTRA SALVEZZA. IO COME SARRI”

16/02/2018 - EUROPA LEAGUE: NAPOLI TRAVOLTO DAL LIPSIA

16/02/2018 - SARRI: "HO VISTO LA MIA SQUADRA SCARICA E SENZA FAME" (VIDEO)

16/02/2018 - HAMSIK: "BRUTTA FIGURA, VITTORIA LIPSIA GIUSTA"

16/02/2018 - ZIELINSKI: "NON CI SONO SCUSE PER QUESTO KO"

16/02/2018 - NAPOLI, L’EX BRUSCOLOTTI A ISP: “MACCHIATA L’IMMAGINE, COSÌ LO SCUDETTO PUÒ SFUMARE”

16/02/2018 - JUVENTUS, IL TIFOSO EMILIO FEDE: “SCUDETTO AL NAPOLI, VINCEREBBE IL SUD”

16/02/2018 - MERCATO: JUVENTUS, SFIDA AL NAPOLI PER TORREIRA

16/02/2018 - LEGA, IL DG BRUNELLI REPLICA A SARRI: “IL NAPOLI È TUTELATO COME TUTTE LE SQUADRE CHE GIOCANO IN EUROPA”

16/02/2018 - NAPOLI, LO MONACO: “LO SCUDETTO PRIMO OBIETTIVO MA SENZA TITOLI SAREBBE STAGIONE FALLIMENTARE”

16/02/2018 - DE SANCTIS: “RIMPIANTO SCUDETTO. HO AVUTO QUALCHE PROBLEMA CON DE LAURENTIIS”

16/02/2018 - CALCIO, SPAL: PREPARAZIONE A PORTE CHIUSE, RIENTRA VICARI

16/02/2018 - OUNAS: "ERAVAMO SEMPRE IN RITARDO"

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1