1
OGGI: 21/11/2017 05:18:00 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
Capuano, Zapelloni, Fontana, Ferri, Padovan, Venerato, Mondonico, Agresti a Radio Crc
4 19/10/2017 - A Radio Crc è intervenuto Giovanni Capuano, giornalista: “Insigne è un giocatore fondamentale, ma gioca ogni 3 giorni dall’inizio della stagione e se non sta bene non credo che Sarri lo rischierà nella partita contro l’Inter anche perché poi ci sarà il match infrasettimanale e gli impegni del Napoli saranno frequenti. Napoli-Inter non è una sfida scudetto, o almeno lo è al momento sulla carta perché si affronteranno la prima e la seconda in classifica, ma non credo che la squadra nerazzurra lotterà fino alla fine per il titolo”.

Umberto Zapelloni: “L’Inter ha finora battito la Fiorentina, la Roma e il Milan ed ha bisogno di un’ulteriore certificazione per lottare per lli scudetto: vincere sabato sera contro il Napoli. La Lazio è una squadra molto bella, ma credo sia ancora inferiore a Napoli e Juventus mentre l’Inter immagino che ci sarà fino alla fine nella lotta scudetto anche perché senza coppe può preparare al meglio ogni partita. La rosa nerazzurra non è inferiore a quella delle altre e Spalletti ha dato convinzione alla squadra. Oltretutto, la vittoria del derby ha dato fiducia a tutto il gruppo. Credo che sabato sarà una bella sfida tra Sarri e Spalletti, i due migliori allenatori italiani in questo momento”.

Francesco Fontana, giornalista: “Faccio fatica, almeno nel breve periodo, a pensare ad un’Inter diversa dal 4-2-3-1 e Spalletti è stato chiaro ad inizio stagione. Lo zoccolo duro c’è e credo che a Napoli giocherà come ha fatto finora, con lo stesso sistema di gioco e con Nagatomo che credo possa essere uno dei titolari. L’Inter arriva a questa partita col morale alto, ma parliamo di una squadra deve migliorare ancora e credo che la trasferta di Napoli sia la più difficile dell’anno e sono curioso di vedere che partita verrà fuori”.

Riccardo Ferri, ex calciatore dell’Inter: “L’Inter veniva da una stagione fallimentare, c’era tanto lavoro da fare, soprattutto nell’autostima del gruppo e nessuno pensava che Spalletti, seppur bravo, potesse portare dei risultati immediati. E’ ovviamente indietro rispetto al Napoli, ma sa soffrire. Ci sono ancora dubbi in attacco, il centrocampo non è in grandissima condizione per cui ci sono tanti gli elementi che fanno pensare ad una squadra che possa soffrire contro il Napoli, ma attenzione alla reazione. Il Napoli è maturato in ogni elemento, anche nel tifo e adesso tutti sanno che in certi palcoscenici si può steccare come è accaduto ieri contro il City, ma la squadra azzurra è cresciuta e saprà distinguere la strada del campionato con quella della Champions e sono certo che già sabato tirerà fuori gli attributi contro l’Inter”.

Giancarlo Padovan, giornalista: “Quel primo tempo di Manchester City-Napoli mi sono rimasti nella testa perché non me lo aspettavo. Non credevo che il Napoli dominasse a Manchester, ma che facesse la sua partita come poi ha fatto, ma per tutta la durata del match. E’ stata una artista equilibrata nel secondo tempo, ma intanto il City aveva segnato 2 gol e ne avrebbe potuto segnare altri 2. Il Napoli ha pagato la serata negativa di alcuni giocatori, di Mertens in primis. Al di là del rigore sbagliato, avrebbe dovuto ritrovarsi di più negli spazi e poi non ha brillato Hamsik che è estremamente importante negli equilibri del Napoli. Poi, è mancato Callejon che con i suoi inserimenti poteva mettere in difficoltà la difesa inglese”.

Ciro Venerato, giornalista: “L’avvio di stagione di Zielinski non è in linea con il finale di stagione dello scorso anno per cui il rendimento di ieri non è un episodio a se state. Allan è un giocatore importantissimo, è prezioso per il lavoro che svolge a centrocampo ma Sarri deve fare giustamente delle scelte e il tecnico ha voluto risparmiarlo contro il City per averlo fresco contro l’Inter. Ieri il Napoli non ha giocato per sfruttare le caratteristiche di Mertens, ma c’è anche da dire che il Napoli ha giocato contro una corazzata tecnica ed economica incredibile. Sabato non avrà di fronte la difesa del City perché quella del’Inter seppur brava è più vulnerabile. La priorità del Napoli è il campionato e le scelte di Sarri fanno capire che l’obiettivo prioritario è il campionato”.

Emiliano Mondonico, allenatore: “Durante Manchester City-Napoli nella prima mezz’ora non mi sono divertito, poi si è rivoltato tutto. Ciò che mi ha sorpreso è la condizione del Napoli che fino al 90esimo ha avuto freschezza e voglia di fare. E’ stata una bella partita. Contro l’Inter sarà dura per il Napoli, ma per l’Inter lo sarà ancora di più. Staremo a vedere chi avrà il predominio e riuscirà a fare la gara secondo le proprie caratteristiche”.

Stefano Agresti, giornalista: “Il Napoli ieri non era stanco, se così fosse stato avrebbe sofferto alla fine della partita, ma è successo esattamente il contrario spaventando una squadra forte come il Manchester City. Nel secondo tempo il Napoli ha giocato alla pari ed ha anche rischiato di pareggiare una partita che sembrava persa. Il City ha sfruttato l’impostazione tattica di Guardiola che è diversa rispetto a quanto visto al Barcellona. Il Napoli ha la possibilità di vincere lo scudetto e se si deve risparmiare qualcuno, forse è meglio farlo in Champions League. Forse qualcuno mi prenderà per matto, ma quest’anno il Napoli può davvero prendere il largo incamminato già sabato, se dovesse battere l’Inter”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
20/11/2017 - NAPOLI, CALLEJON: “VINCERE LO SCUDETTO SAREBBE UN PICCOLO MIRACOLO”

20/11/2017 - SHAKHTAR AL SAN PAOLO, VENDITE FIACCHE PER LA CHAMPIONS'

20/11/2017 - CANIGGIA: “VORREI GIOCARE IN QUESTO NAPOLI. MI RIVEDO IN INSIGNE”

20/11/2017 - NAPOLI, JORGINHO: “NON PENTITO DI AVER SCELTO L’ITALIA”

20/11/2017 - CHAMPIONS: NAPOLI-SHAKHTAR ALL’ARBITRO SKOMINA

20/11/2017 - NAPOLI, INSIGNE: “POSSIAMO FARE GRANDI COSE”

20/11/2017 - NAPOLI, SARRI: “VINCENTI, MA MENO BRILLANTI DI ALTRE VOLTE”

20/11/2017 - NAPOLI, CARICA HAMSIK: “CON LO SHAKHTAR DONETSK FARE DI TUTTO PER VINCERE”

20/11/2017 - CALCIO, NAPOLI; CANNAVARO: E' PIU' CONSAPEVOLE DEI PROPRI MEZZI

20/11/2017 - CHAMPIONS; ALLAN: DAREMO TUTTO CERCANDO LA VITTORIA

20/11/2017 - CALCIO, NAPOLI; SARRI: SERVE SCELTA DI CAMPO, RIFORMARE CALENDARI

20/11/2017 - LARDIN: "NESSUN CONTATTO COL NAPOLI PER CARICOL"

20/11/2017 - BUCCHIONI, PERILLO, COLONNESE, VAGHEGGI, SABATINI, ZARA E VENERATO A RADIO CRC

19/11/2017 - NAPOLI-MILAN 2-1, AZZURRI SEMPRE PIU' AL COMANDO

18/11/2017 - TERZINO DEL FUTURO: FRA I TANTI NOMI ANCHE MARTIN?

18/11/2017 - NAPOLI, ALBIOL: ''MILAN TOSTO MA NON POSSIAMO SBAGLIARE''

18/11/2017 - PRUDENTI, CRAVERO, BROVARONE E CONDÒ A RADIO CRC

18/11/2017 - NAPOLI, MERTENS: “QUI IL CALCIO È MALATTIA. MI ISPIRO A HIGUAIN. ITALIANI, AI MONDIALI TIFATE PER IL BELGIO”

18/11/2017 - CHAMPIONS: SHAKHTAR, KHOCHOLAVA AVVISA IL NAPOLI

18/11/2017 - NAPOLI, PRESENTATA LA QUARTA MAGLIA

18/11/2017 - MONTELLA: "ABBIAMO CARTE PER GIOCARCELA CON NAPOLI"

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1