1
OGGI: 20/10/2017 20:10:18 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-SerieC/D
Bookmark and Share Condividi la notizia
CALCIO: SANT’AGNELLO-SORRENTO 1-0
4 25/09/2017 - Il derby è ancora biancazzurro. Con lo stesso risultato della scorsa stagione, e soprattutto con una prestazione sontuosa grazie a un’identità di gioco già ben definita grazie all’ottimo lavoro svolto giorno dopo giorno dal mister Giulio Russo. Il fraseggio come arma non convenzionale, mentre il Sorrento risponde con palle lunghe a cercare le spizzate di Cifani ben contenuto da una retroguardia formata da Perna, Buonomo, Palladino e Breglia in uno stato di forma straordinario. Serrapica dirige l’orchestra coadiuvato da Nocerino e De Stefano, mentre Lauro dà peso e sostanza ad un attacco che può contare sull’estro dell’ex Minicone oltre ai guizzi del talento costiero Veniero. Minicone fallisce dal dischetto il più classico dei gol dell’ex, ma l’errore è ininfluente poichè Nocerino mette la propria griffe con un inserimento che vale il primo acuto stagionale. Il 5° risultato utile consecutivo del Sant’Agnello nel derby stracittadino permette al mister Giulio Russo di centrare il primo successo in campionato volando a quota 4 punti. È il successo di tanti ragazzi costieri sedotti e ripudiati nella città del Tasso, che dimostrano di non essere inferiori a nessuno facendo sprofondare all’inferno il Sorrento, fanalino di coda con 3 sconfitte in altrettante gare di campionato contro Faiano, Positano e Sant’Agnello. Avvio di gara subito con giallo: De Stefano lancia lungo per Minicone che approfitta del buco di Mozzillo per convergere verso il centro e crossare con la sfera che tocca il braccio largo di Guarro, ma il direttore di gara decide di lasciar correre. All’8’ Breglia è incontenibile lungo l’out mancino, spiovente per l’inserimento di Lauro che non trova l’impatto giusto da distanza ravvicinata. Quindi azione tutta in verticale sull’asse Nocerino-Minicone-Lauro, ma Guarro non si fa sorprendere allontanando la minaccia. Al 18’ azione di Sarriana memoria con Veniero che attende l’attimo giusto per il movimento perfetto alle spalle di Matino, bordata che si perde di un soffio larga alla destra di Munao. Passano 120 secondi, Veniero combina con De Stefano raccogliendo il passaggio di ritorno per poi sferrare una bordata di rara potenza che sfiora l’incrocio. Al 24’ il Sant’Agnello beneficia di un calcio di rigore per fallo di Gargiulo A. su Lauro lanciato verso Munao in ripartenza: dal dischetto si presenta Minicone, Munao spiazzato ma sfera oltre la trasversale. Il Sorrento prova a farsi vivo dalle parti di Stinga, ma Palladino e Buonomo sono monumentali non lasciando spazio di manovra a Cifani. Al 33’ Stinga smanaccia in corner un calcio piazzato di Pepe, mentre Nocerino sfiora il vantaggio con un meraviglioso collo esterno che scheggia il palo alla sinistra dell’estremo difensore rossonero. Schettino calcia alto da posizione defilata, mentre sul finire della prima frazione di gioco la squadra di mister Russo va nuovamente vicino al vantaggio attraverso il gioco e schemi ben collaudati. Lungo lancio di Buonomo, Breglia sovrasta Mozzillo lanciando Minicone che converge verso il centro per poi impegnare severamente Munao con il suo proverbiale tiro a giro. Al 50’ il Sant’Agnello trova il meritato gol del vantaggio attraverso un’azione avvolgente. Veniero apre il gioco per Serrapica che allarga sulla sinistra per Breglia, passaggio per Minicone la cui conclusione viene murata, ma Nocerino si inserisce come un falco ed infila Munao festeggiando la prima rete stagionale. Poco dopo Minicone, lanciato in profondità da Veniero, viene steso da Guarro ma l’arbitro lascia proseguire. Al 57’ cross calibrato di Breglia per De Stefano anticipato di un soffio sul palo lungo. Al 60’ Stinga si oppone con sicurezza ad una conclusione dal limite senza troppe pretese di Pepe. Passano pochi minuti e sugli sviluppi di un calcio piazzato Lauro, disturbato da Calabrese, non riesce ad indirizzare la sfera verso la porta e l’azione sfuma. Stinga controlla con lo sguardo l’inzuccata di Fiorentino perdersi oltre la traversa, poi Minicone ubriaca Di Ruocco e calcia con violenza trovando la parata in due tempi di Munao. Poco dopo Minicone si erge nuovamente a protagonista saltando due avversari come birilli per poi calciare dalla distanza con il pallone che esce di poco alto sopra la traversa. L’unica chiara occasione da gol della squadra ospite nasce da una palla persa in uscita che diviene preda di Masi: diagonale velenoso che fa la barba al palo alla destra di Stinga. All’83’ Munao anticipa in uscita alta Lauro su corner di Serrapica, quindi Stinga è reattivo anticipando Cifani e facendo tirare un sospiro di sollievo a tutti gli uomini di fede biancazzurra. Dopo quasi 10 mesi dal brutto infortunio subito contro il Castel San Giorgio, torna in campo il talentuoso attaccante classe ’98 Giuseppe Marino, che fa nuovamente vedere sprazzi di grande talento con giocate di qualità costringendo spesso la retroguardia rossonera al fallo sistematico permettendo al Sant’Agnello di guadagnare secondi preziosi in attesa del triplice fischio finale.

Queste le dichiarazioni rilasciate dal mister Giulio Russo al termine del trionfale derby vinto con il minimo sforzo sul Sorrento.

BRAVI A CREDERCI SEMPRE “Per 70 minuti la squadra ha fatto una partita straordinaria, mantenendo il possesso palla senza mai rischiare nulla, cercando sempre l’imbucata alle spalle delle retroguardia rossonera. Abbiamo creato diverse palle gol limpide, fallito un calcio di rigore, ed è stato davvero un peccato chiudere la prima frazione di gioco sullo 0-0. Siamo stati bravi a crederci sempre. Il vantaggio ha premiato tutti i nostri sforzi, poi una condizione fisica non ancora al top e la smania di portare a casa il risultato ci ha portato a fare qualche passo indietro, gettando via qualche pallone di troppo. Il Sorrento si limitava a giocare palla lunga su Cifani, molto bravo a tenere palla e far salire la squadra. Nel finale ci hanno perciò creato qualche grattacapo, ma abbiamo la fortuna di poter contare su un portiere straordinario come Alessandro Stinga che ci ha tolto le castagne dal fuoco in alcune situazioni complicate”.

TRANQUILLITÀ E FEROCIA. “Il gol di Nocerino è stato il giusto premio di un lavoro minuzioso svolto in allenamento giorno dopo giorno. Voglio che i ragazzi giochino sempre la palla, senza avere fretta né forzare alcuna soluzione. La mia squadra deve essere tranquilla in fase di possesso, e feroce quando la sfera è tra i piedi degli avversari. Dobbiamo solo migliorare in ciò che concerne la tenuta fisica e mentale, mantenendo la stessa lucidità per tutta la durata della gara.”

MARINO PEDINA ESSENZIALE “Giuseppe Marino è un giocatore per noi importantissimo. È reduce da un gravissimo infortunio a legamenti e piatto tibiale, per cui ha avuto bisogno di più tempo per tornare sul rettangolo verde. Il ragazzo migliora giorno dopo giorno, è quasi al top, per cui ho deciso di lanciarlo nella mischia per fargli raccogliere minutaggio. Tecnicamente è un calciatore straordinario, e ci darà una grossa mano perché rappresenta una pedina essenziale nel nostro scacchiere tattico”.

SPIRITO DA GRANDE SQUADRA “La retroguardia non ha mai sfigurato neanche nelle precedenti apparizioni. Abbiamo purtroppo pagato soltanto alcune disattenzioni che oggi non si sono ripetute. Nella zona nevralgica del campo siamo riusciti a produrre diverse trame interessanti, e sono molto soddisfatto anche del lavoro delle punte. Tutti i ragazzi hanno giocato per la squadra, e sono convinto che mantenendo la stesso spirito anche nelle prossime partite riusciremo a toglierci grandi soddisfazioni”

MERITO ESCLUSIVO DEL GRUPPO “Dopo questa splendida vittoria, i ragazzi godranno di due giorni di meritato riposo. Gli allenamenti riprenderanno lunedì, e lavoreremo per preparare al meglio la gara infrasettimanale di Coppa Italia contro il Solofra. Andremo in Irpinia con la stessa mentalità, decisi a metterci in mostra perché ogni gara ufficiale richiede impegno e dedizione. I ragazzi mi stanno seguendo alla lettera, e sul campo hanno risposto alla grande. I meriti di questo straordinario successo non sono miei, ma di un gruppo straordinario uscito dagli spogliatoi con il piglio giusto, e quella ferocia agonistica necessaria per vincere le tante battaglie che questa categoria ci presenterà. Al di là del derby, i ragazzi hanno recepito l’importanza della posta in palio, e questi 3 punti ci permettono di guardare la classifica con maggiore tranquillità in vista dei prossimi impegni”.

OGNI UNDER AVRÀ LA PROPRIA CHANCE “La carta d’identità è per me soltanto un mero dettaglio. Se un ragazzo è pronto, e non mostra alcuna paura o emozione al momento di scendere in campo, lo butto dentro senza alcuna remora. Darò a tutti i giovani la propria chance, e dovranno essere bravi a sfruttarla”.

A fine gara il match-winner Ciro Nocerino ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

VITTORIA PER IL MISTER “È stata una gioia immensa perché tenevamo particolarmente a conquistare i 3 punti in un derby sentitissimo. In settimana abbiamo lavorato intensamente, il mister ci ha caricato tanto anche prima della gara, e questa vittoria è principalmente per lui. Durante gli allenamenti, sul cambio gioco mi inserisco sempre tra Minicone e Lauro, trovando lo spazio giusto per la conclusione verso la porta. Sono perciò molto soddisfatto di aver potuto mettere in pratica tale schema in gara ufficiale, trovando il gol decisivo per la vittoria finale.”

MORALE ALTO IN VISTA DEI PROSSIMI IMPEGNI “Questo successo ci dà maggiore tranquillità, permettendoci di affrontare con il morale alto la partita di Coppa, ma soprattutto il prossimo impegno di campionato che ci vedrà opposti a una squadra ben attrezzata come l’Agropoli. Voglio dedicare il mio primo centro stagionale alla mia ragazza Manuela ed a mia nonna Anna”

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
19/10/2017 - CALCIO, LEGA PRO: SU STADIO AUSPICHIAMO SBLOCCO SITUAZIONE TRA COMUNE E MODENA

19/10/2017 - CALCIO, COPPA ITALIA SERIE C: I RISULTATI

16/10/2017 - CALCIO: SORRENTO-CASTEL SAN GIORGIO 2-1

16/10/2017 - CALCIO: CALPAZIO - SCAFATESE 2-3

12/10/2017 - CALCIO: POKER SORRENTINO, I ROSSONERI AVANZANO IN COPPA

09/10/2017 - SERIE C, MODENA-ALBINOLEFFE ANNULLATA: SARÀ 0-3 A TAVOLINO

08/10/2017 - CALCIO: SCAFATESE - VIGOR CASTELLABATE 5-1

08/10/2017 - IL SORRENTO FERMA LA CAPOLISTA CERVINARA

07/10/2017 - MODENA, UFFICIALIZZATO L’ADDIO DI CALIENDO. TADDEO È IL NUOVO PROPRIETARIO

06/10/2017 - STADIO MASSIMINO, INCONTRO POSITIVO TRA LEGA PRO E COMUNE DI CATANIA

06/10/2017 - LEGA PRO, 'CONDANNA PER FATTI MODENA, VICINI A CALIENDO'

05/10/2017 - DICHIARATO IL FALLIMENTO DEL COMO DI LADY ESSIEN

02/10/2017 - SERIE C GIRONE C: VOLANO CATANIA E SIRACUSA, TRAPANI RIMONTA CASERTANA, VITTORIE PER JUVE STABIA E MATERA

01/10/2017 - IL SORRENTO C'È, GARGIULO STENDE IL NOLA: 1-0

01/10/2017 - CENTRO STORICO SALERNO - SCAFATESE 0-3

29/09/2017 - LEGA PRO, GRAVINA: “IL MIO CALCIO? A E B1 A 20 SQUADRE, B2 A 40”

28/09/2017 - SERIE C, MODENA E AKRAGAS DEFERITE

28/09/2017 - SERIE C, DEFERITE FIDELIS ANDRIA, CATANZARO E MATERA

26/09/2017 - LEGA PRO, CONFRONTO SU SICUREZZA CON I CLUB A SCUOLA POLIZIA ROMA

26/09/2017 - LEGA PRO, RADUNI RAPPRESENTATIVE U15 E U17 A COVERCIANO

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1