1
OGGI: 21/11/2017 14:34:37 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Nuoto
Bookmark and Share Condividi la notizia
NUOTO: PALTRINIERI NELLA STORIA, BISSA L'ORO NEI 1500
4 31/07/2017 - "Io sono abituato a vincere nuotando da solo, ma oggi con questa gara testa a testa ho dimostrato di saperlo fare anche così, di essere il migliore". Con la sua seconda medaglia d'oro mondiale al collo, Gregorio Paltrinieri si consacra il numero uno nei 1500 metri, dimostrando di saper vincere anche soffrendo. "E' stata uan gara difficile, vinta quasi allo sprint" aveva detto in precedenza a caldo. Ora il campione olimpico, mondiale ed europeo, nonché primatista europeo con 14'34"04, allenato al Centro Federale di Ostia dal tecnico federale Stefano Morini, si è ritagliato un posto di primo piano, se mai ce ne fosse stato bisogno, nella storia del nuoto di casa nostra, diventando il secondo italiano di sempre a bissare il titolo iridato. Prima di lui c'era riuscito il capitano azzurro Filippo Magnini nei 100 stile libero a Montreal 2005 e Melbourne 2007. L'emiliano delle Fiamme Oro Roma - Coopernuoto, ha confermato l'oro di Kazan nuotando in 14'35"85. Alle sue spalle l'ucraino Mykhailo Romanchuk, che ha provato a tenergli testa fino al 1300 metri, dovendosi poi accontentare dell'argento con 14'37"14. Sul terzo gradino del podio l'australiano Mack Horton in 14'47"70. Gabriele Detti (Esercito - SMGM Team Nuoto Lombardia), oro negli 800, non e' riuscito a ripetere il bronzo dei Giochi di Rio ed e' giunto quarto in 14'52"07. L'ottava ed ultima giornata di finali si era aperta con l'oro a tempo di record del mondo di Lilly King nei 50 rana. La statunitense tocca il blocchetto in 29"40, abbassando di otto centesimi il precedente primato che apparteneva alla lituana Ruta Meilutyte, oggi solo quarta in 30"20, preceduta anche dalla russa Yuliya Efimova (29"57) e dall'altra statunitense Katie Meili (29"99). In gara c'era anche la nostra Arianna Castiglione, che ha concluso la sua finale al settimo posto lontana dal proprio record italiano con 30"74.

La varesina di Fiamme Gialle e Team Insubrika, torna in vasca insieme a Federica Pellegrini, Margherita Panziera e Ilaria Bianchi nella staffetta 4x100 mista. Le nostre ragazze concludono all'ottavo posto la loro finale mondiale. Nel mirino c'è il record italiano di 3'59"09, che sembrava vicino dopo le batterie, ma si fermano a 3'59"98. Podio extraterrestre con le statunitensi che vincono con il record del mondo di 3'51"55 (precedente già degli USA con 3'52"05 di Londra 2012), seconde le russe con il primato europeo di 3'53"38 (precedente della Danimarca con 3'55"01 a Rio 2016) e terze australiane con 3'54"29. Nei 400 misti oro per lo statunitense Chase Kalisz col tempo di 4'05"90, nuovo record dei campionati iridati. Alle sue spalle l'ungherese David Verraszto, argento, in 4'08"38, e il giapponese Daiya Seto, bronzo, in 4'09"14. Nella gara femminile Katinka Hosszu si conferma la regina. La magiara, davanti al pubblico impazzito della Duna Arena di Budapest ha vinto il suo quarto titolo del mondo, il terzo consecutivo. Con il tempo di 4'29"33, nuovo record dei mondiali, e' lontana dal suo record del mondo, ma le consente di dominare la finale, con la seconda, la spagnola Mireai Belmonte Garcia, lontana con 4'32"17. Terzo posto e medaglia di bronzo per la canadese Sydney Pickrem in 4'32"88. Settimo titolo in carriera, terzo in questa edizione. per Sarah Sjostrom che ha vinto l'oro nei 50 metri stile libero.

La svedese ha chiuso in 23"69. Alle sue spalle l'olandese Ranomi Kromowidjojo, argento, in 23"85, e la statunitense Simone Manuel, bronzo, in 23"97, nuovo record americano. Oro anche per Cammile Lacourt nei 50 dorso in 24"35. Secondo il giapponese Junya Koga con 24"51. Sul podio anche lo statunitense Matt Grevers (24"56). I mondiali si chiudono la staffetta mista maschile che consacra Caeleb Dressel come nuova stella del nuoto mondiale. Lo statunitense conquista la settima medaglia d'oro, eguagliando Michael Phelps, nuotando in terza frazione, insieme a Matt Grevers, Kevin Cordes e Nathan Adrian. Per gli USA 3'27"91. A seguire la Gran Bretagna (3'28"95) e la Russia (3'29"7).

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
12/11/2017 - PALLANUOTO: UNA MAGNIFICA CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA SI FA ONORE ANCHE A TORINO

09/11/2017 - PALLANUOTO: CHAMPIONS, VINCE PRO RECCO

08/11/2017 - DOPING: APERTO PROCESSO A MEDICO MAGNINI

06/11/2017 - CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA A TESTA ALTA CONTRO IL SAVONA

06/11/2017 - NUOTO, PELLEGRINI: "VIDEOGIOCHI ALLE OLIMPIADI? CI SONO RIMASTA MALE"

31/10/2017 - DOPING: AUDIZIONE FIUME PER MAGNINI E SANTUCCI

30/10/2017 - PALLANUOTO A1 MASCHILE: BOGLIASCO-CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA 17-6

19/10/2017 - FEDERICA PELLEGRINI: “ERO BULIMICA, MA HO CERCATO SUBITO AIUTO”

19/10/2017 - PALLANUOTO AL VIA, PRO RECCO E PADOVA DA BATTERE

12/10/2017 - DALLAPÉ: “IO E TANIA CAGNOTTO POTREMMO TORNARE A SETTEMBRE”

11/10/2017 - CASO PELLEGRINI-PALTRINIERI, APERTA INDAGINE

10/10/2017 - SCONTRO PELLEGRINI-PALTRINIERI, VOLANO STRACCI FRA LE STAR DEL NUOTO

09/10/2017 - FEDERICA PELLEGRINI INFURIATA, QUEL PREMIO NON LE VA GIÙ

09/10/2017 - TANIA CAGNOTTO CI RIPENSA? "TOKYO 2020 SOLO SE..."

07/10/2017 - NUOTO, DOPING; MAGNINI: GIA' ACCERTATA MIA ESTRANEITA' AI FATTI

07/10/2017 - INDAGATI PER DOPING I NUOTATORI FILIPPO MAGNINI E MICHELE SANTUCCI

02/10/2017 - PALLANUOTO, CHAMPIONS: CANOTTIERI NAPOLI ELIMINATO, BRESCIA AVANTI

30/09/2017 - COPPA ITALIA: CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA BATTUTA DAL POSILLIPO NEL DERBY

26/09/2017 - I FRATELLI LANFRANCO DALLA CANOTTIERI NAPOLI ALLA CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA

26/09/2017 - NUOTO, PELLEGRINI: COI 200 HO CHIUSO DA PADRONA, ORA NUOVA AVVENTURA

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1