1
OGGI: 23/11/2017 04:30:03 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
Pazienza, Tacchinardi, Ciarrapica, Sigon, Imparato, Martorelli, Rinaudo, Sabatini e Venerato e Lucariello a Radio Crc
4 15/07/2017 - A Radio Crc è intervenuto Michele Pazienza, ex calciatore: “Non mi aspettavo i passaggio di Bonucci dalla Juventus al Milan. La sconfitta di Cardiff ha portato degli strascichi nell’ambiente Juve che dovrà acquistare giocatori pronti. E’ passato un altro anno e il reparto difensivo che è il più forte ha un anno in più. Il Napoli nella prossima stagione avrà il vantaggio di avere una squadra che si conosce e non aver ceduto nessuno è un punto di forza e poi Sarri è una garanzia. Che il Napoli possa recitare un ruolo da protagonista è sicuro, non so se poi vincerà o meno lo scudetto però è da due anni ormai che lotta per il vertice e se lo scorso anno non avesse sbagliato due o tre partite sarebbe arrivato fino in fondo”.

Alessio Tacchinatdi, ex calciatore: “Il Milan sta facendo qualcosa di pazzesco in questa campagna acquisti per cui sarà da prendere con le molle anche se non sarà facile dopo un settimo posto riuscire a vincere lo scudetto. l Milan è la squadra più ambiziose e vuole riscrivere la storia. Bonucci al Milan è il calcio, è successo al Napoli di cedere Higuain alla Juve e adesso tocca al club bianconero. Bonucci sarà una perdita importante per la Juve, ma non è uno di quei giocatori che farà vincere lo scudetto al Milan, c’è però dispiacere a vedere giocatori-bandiere cambiare improvvisamente casacca. Quest’anno Montella dovrà dimostrare di essere un grandissimo allenatore. Oltre a far giocar bene la squadra e dare un’identità, dovrà dare qualcosa in più. Silva l’ho visto dal vivo e mi sembra abbastanza leggero e quindi non pronto per comandare l’attacco della Juve. Napoli e Juve hanno fondamenta ben inchiodate per cui difficilmente steccheranno, ma il Milan può fare qualcosa di eccezionale.”

Roberto Ciarrapica, giornalista: “Abbattere un gap importante, come quello che esiste tra il settimo al primo posto è quasi impossibile. Il Milan, però, se dovesse prendere anche un attaccante da 25 gol potrebbe davvero battersi per lo scudetto. Bonucci farà migliorare molto anche Romagnoli e se arrivasse un bomber sarebbe davvero il Milan una squadra temibile. Kalinic mi piace molto, fa girare la squadra, è molto intelligente, ma non ha mai segnato più di 15 gol in stagione per cui servirebbe un goleador importante per concludere una campagna acquisti incredibile”.

Giorgio Sigon, giornalista: “Alcuni tifosi del Milan hanno negli occhi quella famosa squadra degli anni ’90 che comprò tutti, ma poi arrivò settimo in classifica. I colpi messi a segno dalla società rossonera quest’anno sono molti di alto livello, alcuni hanno esperienza e possono essere immediatamente decisivi. Ci sono poi alcuni punti di domanda perché 8 acquisti su 10 possiamo considerarli titolari e sarà un esame per Montella perché per la prima volta allenerà una sudar di alto livello. La Juventus è vero che sta perdendo Bonucci, una colonna degli ultimi anni, ma la squadra bianconera resta ugualmente competitiva e non ha necessità di comprare perché una squadra già ce l’ha”.

Gaetano Imparato, giornalista: “Il Milan ha vissuto annate anomale per cui doveva fare molto sul mercato, a differenza del Napoli che invece è competitivo da diversi anni. C’è da capire se oltre al Napoli, la Roma e la Juventus arriveranno anche Milan e Inter a lottare per il vertice. Il Napoli non sta operando male, ma mi auguro che possa arrivare un grande colpo, soprattutto in difesa. Mi auguro che Reina resti perché lo ha chiesto Sarri e perché con lo spagnolo il Napoli potrebbe scegliere il nuovo portiere con tranquillità”.

Giocondo Martorelli, procuratore: “Il Milan si è messo sul mercato in maniera incredibile e i nuovi dirigenti sono stati bravi ad operare così velocemente. Erano anni che il Milan vivacchiava e non faceva mercato. Sicuramente partirà con i favori del pronostico perché sulla carta lotterà per il vertice. Detto questo, aspettiamoci anche i colpi dell’Inter che al momento viaggia nell’ombra. Perisic è destinato ad andare via perché è questa la volontà del ragazzo e appena andrà via inizierà il mercato nerazzurro. Il Napoli non è nelle condizioni di spendere cifre esorbitanti per cui non prenderà mai top player, ma i giovani i rosa possono crescere e credo che questa sia la strategia giusta”.

Leandro Rinaudo, ex calciatore: “Le qualità di Bonucci tutti le conosciamo, ci sono stati dei problemi con la Juve, ma credo che la scelta Milan sia stata del giocatore. Bonucci è uno dei più forti nel suo ruolo, ma la Juve sarà pronta a sostituirla con un giocatore di pari livello. Parliamo di una società molto forte anche a livello dirigenziale per cui non si farà trovare impreparato. Mario Rui è un difensore atipico vista la statura fisica che ha, ma mi fido di Sarri che è un maestro e sicuramente avrà avuto le sue garanzie”.

Sandro Sabatini, giornalista: “Il Milan può avere problemi di amalgama, ma è destinato a risolversi in fretta perché ha iniziato prima la preparazione in vista dell’Europa League. Il Milan è disegnata a tre in difesa e sarà curioso vedere come Montella assemblerà una squadra che alla griglia di partenza si collocherà nei primi 3 posti. Non immaginavo che i cinesi paveserò tutti questi soldi ed è difficile non fasi trascinare dall’entusiasmo vista la campagna acquisti condotta finora. Il Napoli se è quello del girone di ritorno dovrà condividere la prima fila con la Juventus. Non è automatico fare bene, ma è destinato ad essere protagonista e non posso non unirmi al coro di chi è molto fiducioso sul Napoli”.

Ciro Venerato, giornalista: “La situazione Berenguer è di stallo apparente perché il Napoli sa cosa vuole l’Osasuna, c’è il si del giocatore per cui bisogna solo scrivere, ma non credo che sia questo weekend quello giusto. Giuntoli e Sarri vorrebbero quanto prima chiudere la trattativa così da permettere al giocatore di fare la preparazione col Napoli mentre De Laurentiis vuole probabilmente prima dismettere Giaccherini. Il Napoli sta lavorando per il prolungamento del contratto di Reina per un solo anno e arrivare ad una cifra che accontenti lo spagnolo e non crei disagi a De Laurentiis e la differenza la faranno i bonus. I colloqui però vanno avanti tra Giuntoli, Quilon e Reina. Il Torino sta pressando Giuntoli per un appuntamento a Milano per Zapata. Il Toro sa che deve aumentare l’offerta per il calciatore che piace anche a Milan e Chelsea”.

Gianfranco Lucariello, giornalista: “I cinesi del Milan stanno spendendo tantissimo. Il calcio non ha spessore e valore, ma quando un giocatore come Bonucci passa dalla Juve al Milan non si può aggiungere nulla. Nella Juve però non si può sbagliare perché se ci si comporta in modo non conforme al club, si fanno le valigie e si va via. Il Napoli deve continuare a crescere e puntare al massimo obiettivo possibile. Se tutto procede in un certo modo, il Napoli non può tirarsi indietro dalla lotta per il titolo, ma poi sarà sempre il campo a dare la propria sentenza. A Dimaro c’è un bel clima, che dà carica al giocatori, ma ciò che bisogna migliorare è la spietatezza per evitare di perdere punti contro squadre alla portata”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
22/11/2017 - NAPOLI, ULTRÀ IN TRASFERTA PER SOSTENERE LA SQUADRA MA INVECE COMMETTEVANO RAPINE

22/11/2017 - MERCATO: NAPOLI, PRONTA L’OFFERTA AL CORINTHIANS PER JÔ

22/11/2017 - L’AGENTE DI SARRI DOPO IL GOL DI INSIGNE: “CON DEDICA A TAVECCHIO, VENTURA E UVA”

22/11/2017 - SHAKHTAR, FONSECA: “IL GOL DI INSIGNE HA CAMBIATO TUTTO. MA PASSEREMO NOI”

22/11/2017 - NAPOLI, L’EX FERRARA SCHERZA CON MERTENS: “HO CAPITO PERCHÉ TI CHIAMANO ‘CIRO’…”

22/11/2017 - NAPOLI; INSIGNE, MERTENS E CALLEJON, CONTINUIAMO A CREDERCI

22/11/2017 - NAPOLI, HAMSIK AL CITY: “SE VUOLE PUÒ BATTERE LO SHAKHTAR”

22/11/2017 - NAPOLI-SHAKHTAR 3-0,SARRI: “DIMOSTRATO CHE CI TENIAMO ALLA COPPA”

22/11/2017 - CHAMPIONS: NAPOLI TRAVOLGE SHAKHTAR E SPERA ANCORA

22/11/2017 - CARRARO A RADIO CRC: “IO COMMISSARIO ALLA FIGC? NON HO MAI RISPOSTO ALLE IPOTESI…”

21/11/2017 - SNAI: CHAMPIONS, NAPOLI ULTIMO APPELLO

21/11/2017 - CHAMPIONS, SARRI "NIENTE PRESSIONE, PROVIAMOCI". QUESTA SERA ALLE 20:45

21/11/2017 - CHAMPIONS, NAPOLI-SHAKHTAR: DUBBI TATTICI E FORMAZIONI

21/11/2017 - CHAMPIONS: FONSECA, AL SAN PAOLO NON PER FARE UNA PARTITA DIFENSIVA

21/11/2017 - FERRARA: “A NAPOLI I TIFOSI ‘SNOBBANO’ LA CHAMPIONS. ITALIA? OK DI BIAGIO TRAGHETTATORE”

21/11/2017 - MERCATO: CHIEVO, CAMPEDELLI BOCCIA IL PRESTITO DI MILIK

21/11/2017 - NAPOLI, DE LAURENTIIS: “MAI CHIESTE LE DIMISSIONI DI TAVECCHIO”

20/11/2017 - NAPOLI, SARRI: “VINCENTI, MA MENO BRILLANTI DI ALTRE VOLTE”

20/11/2017 - CHAMPIONS: NAPOLI-SHAKHTAR ALL’ARBITRO SKOMINA

20/11/2017 - NAPOLI, CARICA HAMSIK: “CON LO SHAKHTAR DONETSK FARE DI TUTTO PER VINCERE”

20/11/2017 - CANIGGIA: “VORREI GIOCARE IN QUESTO NAPOLI. MI RIVEDO IN INSIGNE”

20/11/2017 - NAPOLI, JORGINHO: “NON PENTITO DI AVER SCELTO L’ITALIA”

20/11/2017 - NAPOLI, INSIGNE: “POSSIAMO FARE GRANDI COSE”

20/11/2017 - LARDIN: "NESSUN CONTATTO COL NAPOLI PER CARICOL"

20/11/2017 - NAPOLI, CALLEJON: “VINCERE LO SCUDETTO SAREBBE UN PICCOLO MIRACOLO”

20/11/2017 - BUCCHIONI, PERILLO, COLONNESE, VAGHEGGI, SABATINI, ZARA E VENERATO A RADIO CRC

20/11/2017 - CALCIO, NAPOLI; SARRI: SERVE SCELTA DI CAMPO, RIFORMARE CALENDARI

20/11/2017 - SHAKHTAR AL SAN PAOLO, VENDITE FIACCHE PER LA CHAMPIONS'

20/11/2017 - CHAMPIONS; ALLAN: DAREMO TUTTO CERCANDO LA VITTORIA

20/11/2017 - CALCIO, NAPOLI; CANNAVARO: E' PIU' CONSAPEVOLE DEI PROPRI MEZZI

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1