1
OGGI: 24/07/2017 10:35:59 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
Cerrano, Graziani, Lo Monaco, Grassani, Bertini, Pisani, De Luca, Onofri, Schiffo e Agostinelli, a Radio Crc
4 14/07/2017 - A Radio Crc è intervenuto Simone Cerrano, giornalista: “E’ da qualche giorno che Sarri è stupito dalla condizione atletica del Napoli. Il tecnico però si aspetta che questa condizione peggiori nei prossimi giorni per la fatica accumulata. Non c’è nessuno che mi è apparso in difficoltà ieri: i dilettanti trentini non hanno mai calciato in porta per cui la fase difensiva del Napoli non è giudicabile. Ciò che viene fuori dalla partita di ieri è che il Napoli ha due formazioni complete per cui esiste un’alternativa di livello in ogni ruolo. Il primo vero segnale il Napoli lo ha dato ad inizio ritiro quando tutti i calciatori si sono presentati rinunciando anche ai giorni di vacanza e al di là delle parole, la convinzione si vede nei fatti. Ounas ha qualità, sono evidenti e certamente dovrà migliorare, ma le premesse sono positive e la personalità, al di là delle doti tecniche mi ha impressionato”.

Ciccio Graziani, ex calciatore: “Non conosco Ounas, può essere forte come Messi, ma non lo conosco per cui il mercato del Napoli per me è da 4 perché l’unico arrivo è quello di Mario Rui e una squadra come il Napoli non può rinforzarsi com Mario Rui. Mi sembra poco l’operato sul mercato del Napoli anche se alla squadra azzurra darei un 7 e mezzo perché come organico è la seconda forza del campionato visto che la Roma si è indebolita”.

Pietro Lo Monaco: “Il Napoli è la pretendente più seria a contendere lo scudetto alla Juve, ma quest’anno credo ci sia un interessa maggiore e più variegato. Le milanesi sono un gradino più alto rispetto ai precedenti anni quindi potrebbe venir fuori un campionato meno scontato. L‘augurio è che il Napoli si riconfermi sul piano del gioco e che possa realmente battersi fino alla fine. Il Napoli è la squadra che ha segnato più gol di tutti, con un tridente d’attacco davvero anomalo. Avere una punta centrale morfologicamente come Mertens vuol dire aver puntato su un calciatore che si è proposto in un modo pazzesco”.

Il legale del Napoli, Mattia Grassani: “La sede dell’arbitrato è a via Toledo per cui ieri mi sono recato in quella sede. Sono uscito molto sudato da quell’incontro anche se mi rendo conto che non sia bello, non solo perché ho lottato per difendere le ragioni del Napoli, ma perché la temperatura si è surriscaldata. E’ stato un confronto ampio, articolato e lungo: il collegio ha voluto approfondire il tema che non è semplice anche a causa del comportamento processuale di Higuain. Il giocatore l’8 marzo chiede 681mila euro al calcio Napoli che si costituisce, risponde e resiste a questa pretesa dicendo che tutti gli emolumenti ed i premi sono stati tutti corrisposti. Poi, nel corso di varie udienze, Higuain introduce un’ulteriore richiesta di 200ila euro e poi alla fine di giugno, estrae dal cilindro il contributo di solidarietà e quadruplica da cifra iniziale che passa così a più di 2 milioni. Ieri c’e stata un’udienza e noi abbiamo chiedo conto della virata brusca di Higuain. Noi restiamo basiti e stupefatti di come nello stesso giudizio senza che cambi nulla, una delle due parti possa cambiare le carte in tavola e passare da 681 mila euro a 2.571 milioni. Il Napoli è società che ogni tre mesi viene visitata dall’organo tecnico che svolge controlli rigorosi ed è mai possibile che in 3 anni nessuno si sia accorto che mancavano 2.571 milioni che dovevano essere versati al giocatore? Ieri è emerso ancora di più che la lite intrapresa da Higuain è assolutamente temeraria e per questo abbiamo chiesto la condanna del giocatore al pagamento di tutto questo disturbo e delle spese sostenute. Questa causa non doveva neppure iniziare e questo comportamento deve essere stigmatizzato”.

Manica Bertini, giornalista: “Il Milan doveva muoversi per prima degli altri per i preliminari di Europa League e perché Montella aveva bisogno di una squadra già formata ad inizio stagione. Al termine della prima amichevole, l’allenatore del Milan ha proprio esaltato il Napoli che ha fatto mercato guardandosi egli nocchi individuando così la squadra da temere. Quando si pensa al mercato, vengono sempre in mente i grandi giocatori che possono arrivare, ma confermare tutto il gruppo come ha fatto il Napoli non è scontato e semplice. La Juve resta una potenza e lo sarà anche nella prossima stagione, ma è un bene se anche altre formazioni in campo riescano a raggiungere il livello dei bianconeri”.

L'avvocato Angelo Pisani: “Il Tribunale di Monza mi ha dato ragione ed è stata condannata la leghista per i suoi atteggiamenti di istigazione all’odio razziale a 20 giorni di carcere e risarcimento del danno. Nessun cittadino si deve permettere di denigrare, offendere e diffamare altri cittadini. Questo esponente ripeteva sempre “Vesuvio lavali col fuori” e il tribunale ha detto che un lessico del gente è paragonabile al razzismo. Utilizzeremo questo principio anche nei casi che si verificheranno negli stadi. A chi ha appiccato il fuoco sul Vesuvio toglierei la cittadinanza, si tratta di criminali che compiono gesti dagli effetti devastanti. Questi soggetti vanno puniti con l’ergastolo”.

Francesco De Luca, capo dei servizi sportivi del Mattino: “E’ come se non ci sia mai stata un’interruzione nella stagione del Napoli. E’ chiaro che ieri il Napoli aveva di fronte una formazione dilettantistica, ma a volte i giocatori duranti la preparazione sono pesanti e non sempre si vedono belle prestazioni. Ieri, invece, il Napoli ha offerto spettacolo e quei meccanismi rodati hanno funzionato sin da subito. Ounas? Il Napoli non aveva delle carenze, doveva crearsi delle alternative e lo sta facendo con Ounas, Mario Rui e Berenguer con questi due in via di definizione. Arriverà un’alternativa a Reina, ma il 50% del suo lavoro sul mercato il Napoli lo ha già svolto”.

Claudio Onofri, allenatore: “Ounas ha giocato a destra e può giocare anche a sinistra, ma se dovesse sostituire Callejon, aspettatevi un giocatore diverso perché Ounas è un mancino che viene dentro, prende palla, punta la porta e scambia con gli attaccanti o va al tiro. Ounas, Mario Rui e Berenguer vanno ad arricchire la rosa del Napoli ma non rappresentano un valore aggiunto. Detto questo, mi aspetto molto anche da chi nel Napoli ha giocato poco lo scorso anno. Ho letto di Karnezis e di riserve di livello come vice Reina e mi pare che questa sia la strada giusta per attestati come una pretendente allo scudetto. Gli allenatori come Sarri in allenamento preparano i movimenti che poi i calciatori dovranno fare in campo. Se il gioco spettacolare del Napoli arriva attraverso allenamenti continui e ripetitivi è chiaro che cambiare in corsa può rappresentare anche un elemento di negatività”.

Luigi Schiffo, giornalista: “Rispetto all’anno scorso in cui Bonucci scelse di guadagnare meno pur di restare il simbolo della Juventus, adesso l’agente dice che sta trattando la sua cessione. Il fatto che possa andare al Milan fa un po' specie, ma può anche sere una scelta di vita e per la vita privata potrebbe essere una buona soluzione. L’Inter ha assemblato un buon organico e qualche posizione in classifica la può guadagnare alla griglia di partenza, ma non credo sia al livello di Juve e Napoli”.

Andrea Agostinelli, allenatore: “Karnezis è un ottimo portiere e può anche giocare titolare per cui se il Napoli dovesse prenderlo farebbe un ottimo acquisto. La forbice tra Napoli e Juventus si sta chiudendo. Certo, c’è ancora differenza, ma il Napoli è la società che sta lavorando meglio dando un senso al suo lavoro. Nel gruppo azzurro non va aggiunto tanto perché è già competitivo e il top player da comprare è la speranza che la Juve non faccia più di 90 punti perché poi ci si può rinforzare quanto si vuole, ma se la Juve continua con questo ritmo diventa difficile. Se la Juve desse via Bonucci perderebbe molto e non so come andrà a finire la vicenda”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
22/07/2017 - NAPOLI, INSIGNE: “VOGLIAMO FARE MEGLIO DELLO SCORSO ANNO. PENSIAMO A NOI STESSI”

22/07/2017 - NAPOLI, MARIO RUI: “SCUDETTO? QUI REGNA CONVINZIONE SOVRANA”

22/07/2017 - NAPOLI, MILIK AVVERTE LA JUVENTUS: “ORA TOCCA A NOI”

22/07/2017 - CARD.SEPE A DIMARO CON CALCIATORI NAPOLI

22/07/2017 - PAGANIN, BORGHI, VALDISERRI, BROVARONE, ORGNONI, MONDONICO, MELOCCARO, VENERATO E LUCARIELLO A RADIO CRC

22/07/2017 - CALCIO NAPOLI: LE ULTIME DI MERCATO

21/07/2017 - VARRIALE, PALMERI, PARDO, D'AMICO, SANTOS, ACCARDI, FERRARIO, ZARA, DE CERAME, CAMPOPIANO, PICCOLO E MOLARO A RADIO CRC

21/07/2017 - MERCATO: NAPOLI, È FATTA PER IL RINNOVO DI GHOULAM

21/07/2017 - NAPOLI, OUNAS: “MI VOLEVA MOURINHO, MA HO SCELTO IL CALCIO DI SARRI”

20/07/2017 - NAPOLI, DIETA E ALLENAMENTI MIRATI PER MILIK

20/07/2017 - NAPOLI, RAUL ALBIOL: “SIAMO PRONTI PER LO SCUDETTO. CONCENTRATI SUL PRELIMINARE”

20/07/2017 - NAPOLI, HAMSIK: “DOBBIAMO MIGLIORARE MOLTO”

20/07/2017 - NAPOLI, HYSAJ: “EVITIAMO I CALI DI TENSIONE. MAGGIO ESEMPIO DI PROFESSIONALITÀ”

20/07/2017 - OUNAS: "SO DI DOVERE IMPARARE MOLTO"

20/07/2017 - NAPOLI, DE LAURENTIIS HA VINTO L’ARBITRATO CON HIGUAIN

19/07/2017 - VENTRE, MAROLDA, TECCA, CAPUANO, BONACINI, SALANDIN, DONATO, IACHINI, D'ANGELO E IMPARATO A RADIO CRC

19/07/2017 - MERCATO NAPOLI: CANAL “NESSUNA OFFERTA UFFICIALE DAL NAPOLI PER BERENGUER”

19/07/2017 - MERCATO NAPOLI, CHIESA: RIFIUTATA OFFERTA DA 20 MILIONI PIÙ 2 GIOCATORI

19/07/2017 - NAPOLI, MILIK: “SCUDETTO? NON MI PIACE PARLARNE. CI SARÀ SPAZIO ANCHE PER ME”

19/07/2017 - MERCATO: NAPOLI, ANCHE L’ARSENAL SU KOULIBALY

19/07/2017 - CALCIO, NAPOLI: 4-1 AL CARPI IN AMICHEVOLE (VIDEO)

19/07/2017 - PALERMO: ACQUISTATO GNAHORÉ DAL NAPOLI

19/07/2017 - MERCATO: NAPOLI, NIENTE RINNOVO PER REINA

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1