1
OGGI: 24/07/2017 10:36:35 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Napoli
Bookmark and Share Condividi la notizia
Genta, Orsi, Padovan, Focolari, Colantuono, Barillà, Labate, Mandorlini, Venerato e Campopiano a Radio Crc
4 12/07/2017 - A Radio Crc è intervenuto Carlo Genta, giornalista: “De Laurentiis ha già parlato di scudetto due anni fa e magari non la pronuncerà mai Sarri, ma tutti gli altri l’hanno sdoganata. Non ci vedo nulla di male a parlare di scudetto, anso mi fa piacere che venga pronunciata. Milik è il valore aggiunto del Napoli e ai nastri di partenza è alla pari della Juventus. Poi, quello che accadrà lo scopriremo vivendo, ma il grande vantaggio è partire con la squadra pronta e con tutti i calciatori che sanno quello che devono fare. La distanza tra Napoli e Juve è diminuita e i bianconeri potranno anche comprare Cristiano Ronaldo, ma non cambieranno faccia. La Juve sarà la stessa dello scorso anno mentre il Napoli farà di più perhè conosce se stesso, il suo valore e questo è immateriale, ma rappresenta un valore aggiunto importantissimo.

Nando Orsi, ex portiere: “Il Napoli negli ultimi 4 mesi dello scorso campionato ha dato conferma che i meccanismi di Sarri sono quasi perfetti e non cambiare nulla vuol dire rimettere in campo quella squadra che funziona alla perfezione. Ounas, Mario Rui e Berenguer sono giocatori adatti al Napoli e che fungono da alternativa valida ai titolari. La Juventus parte sempre un gradino sopra ogni altra squadra perché può permettersi di comprare giocatori che molti club non potrebbero prendere quindi partirà con qualcosa in più anche nella prossima stagione, ma il Napoli è competitivo e deve solo mettere a posto qualche tassello. In Italia Juve e Napoli se non partono alla pari, sono molto vicine”.

Giancarlo Padovan, giornalista: “Il Napoli non è un tabù per il Napoli che ha dimostrato di potersi battere alla pari con la Juve e nel processo di crescita di Sarri, c’è lo scudetto. Non credo che sia un tabù, non lo credono i giocatori, non lo crede il pubblico e anzi, il campionato scorso ha dato grande consapevolezza al Napoli perché nonostante il terzo posto è stato alla pari della Juventus. Il Napoli non ha perso nessuna pedina a differenza della Juventus e per questo il mercato azzurro mi convince. Il Napoli ha deciso di fare del blocco principale la propria forza. Dal punto di vista individuale, il Napoli può migliorare perché ci sono giocatori come Maksimovic quasi mai impiegati e che possono dare tanto. Si può poi migliorare sulla fase difensiva, ma con la didattica e non con l’acquisto di altri calciatori”.

Furio Focolari, giornalista: “C’è troppo entusiasmo intorno al Napoli. I nuovi arrivati non li considero: Rui era una riserva della Roma, Ounas e Berenguer non li conosco per cui questo entusiasmo non lo comprendo. Certo, il Napoli è al primo posto tra le altre, ma mi aspettavo un salto di qualità da De Laurentiis. Il colpo più grosso lo ha fatto la Juve la squadra più forte dello scorso anno per cui questa distanza non so se si sia ridotta. Tutti pensano che la Juve si sia distrutta nella finale di Champions, ma ci è arrivata a Cardiff e pure se non sono un appassionato della Juve bisogna dire la verità: la squadra più forte si è ulteriormente rinforzata. De Laurentiis mente sapendo di mentire quando parla di scudetto e questo il tifoso napoletano non lo merita. Il Napoli ha fatto un passo enorme nei confronti della Roma che sta smobilitando. L’Inter non sta facendo un mercato adeguato, il Milan dovrà far quadrare i tanti acquisti per cui è chiaro che il Napoli è la più forte, ma non credo possa essere l’antagonista della Juve”.

Stefano Colantuono, allenatore: “Il Napoli fa bene a credere nello scudetto. E’ chiaro che l’impegno è arduo perché oltre alla Juventus, quest’anno ci saranno anche le milanesi per cui il campionato sarà molto più competitivo, ma il Napoli è all’altezza. Il Milan ha fatto cose importanti sul mercato, l’Inter spenderà e si rinforzerà e credo che pure la Roma farà altro sul mercato, ma il Napoli ha dalla sua una squadra consolidata e sarà l’antagonista principale della Juve. Il Napoli l’anno scorso giocava con un falso nueve, ma Hamsik si alzava e andava a fare il trequartista per cui credo poco ai sistemi di gioco molto di più ai movimenti e ai principi di gioco. Probabilmente Sarri non si discosterà mai dalla difesa a 4, ma per il resto il Napoli non dà punti di riferimento. La Juventus non molla nulla e questo ha fatto la differenza negli anni. Questa squadra ha sempre fame e chi arriva subito assorbe questa mentalità”.

Antonio Barillà, giornalista: “Douglas Costa era il primo obiettivo della Juventus che voleva un attaccante esperto e fantasioso, servirà un centrocampista che dia fisicità e quei muscoli mai recuperati dopo l’addio di Pogba e l’addio imprevisto di Dani Alves, suppone un nuovo arrivo. Oltre a tutti questi arrivi, la Juve ha una sua linea di giovani da trasformare in campioni. La trattativa per Bernardeschi è avanzatissima e nei prossimi giorni ci sarà un contatto tra le società. La base fissa è stata accettata dalla Fiorentina mentre c’è qualche differenza sui bonus. La Juventus è un passo avanti perché negli anni ha costruito una squadra di un certo livello, ma il Napoli è esattamente su questa strada e aver tenuto i migliori è una garanzia di continuità”.

Tommaso Labate, giornalista: “L’Inter non credo che punterà allo scudetto, il quarto posto sarebbe un grande traguardo. Ad oggi, con gli acquisti fatti, la squadra non è neppure da quarto posto perché ci sono altre squadre più avanti, ma il mercato non è finito. Punto molto su Spalletti che riesce a fare il meglio già da subito, ma il meglio ad oggi non è o scudetto. Il Napoli già l’anno scorso ha dimostrato di essere sul podio di chi se la riesce a giocare fino alla fine, ma quest’anno ha tutte le carte in regola per fare meglio. Ci sarà per esempio Maksimovic che rappresenta un valore aggiunto in difesa lì dove il Napoli aveva qualche carenza”.

Andrea Mandorlini, allenatore: “La Juve è abituata a vincere e l’abitudine a vincere non è facile da acquisire, loro ce l’hanno e la mettono in campo, ma la consapevolezza del Napoli è aumentata. Tutto il team e l’ambiente azzurro crede nello scudetto e ciò che si vede è la crescita quotidiana dei giocatori. Le caratteristiche dei giocatori sono importanti, ma la difesa è un discorso di squadra e non di singoli. Il Napoli difende alto e per questo concede un po' e il Napoli è chiaro che è più bravo ad attaccare, ma difende bene. Jorginho è un grande giocatore e non avevo dubbi che potesse esplodere. E’ fortunato a giocare in una squadra che pratica il miglior gioco per lui, ma ha talento, è cresciuto tantissimo e la sua maturazione non è ancora finita”.

Ciro Venerato, giornalista: “Il Napoli ha puntato su Reina, sarà lo spagnolo il titolare del Napoli per cui sta cercando adesso portieri diversi da quelli trattati e di alto profilo, come Leno. La cifra del possibile contratto di Reina può essere legata da un’opzione e quindi lo stipendio potrebbe aumentare per esempio al raggiungimento di un determinato numero di presenze. Si parla di clausola, ma non c’è nulla di definito. Il Napoli ha già deciso che Reina resterà, ma sta provando a fargli tornare il sorriso. Il Napoli vorrebbe tenere Sepe anche per problemi di lista, ma l’agente del calciatore che è a Dimaro per Mario Rui avrà anche parlato della situazione di Sepe col Napoli. Alle spalle di Reina il club azzurro vuole prendere comunque un portiere esperto, uno come Karnezis. Rafael ha cambiato agente e se dovesse andare via, il Napoli potrebbe prendere Radunovic. Il rinnovo di Ghoulam è vicino: il Napoli ha trovato la quadra sulla cifra della clausola che sarà di 30 milioni. Ghoulam rinnoverà per 4 anni, la base fissa è di 1,8 milioni e si sta lavorando sui bonus. Giuntoli ha parlato con i rappresentanti del Galatasaray per Strinic e la base d’asta è di 5 milioni. Giaccherini ha molti estimatori, ma i club che possono permettersi il calciatore devono prima fare delle cessioni”.

Pasquale Campopiano, giornalista: “Considerata la stima di Mirabelli per Romagnoli credo sia difficile che vada via. La mega offerta del Milan per Bonucci e Romagnoli non credo farà tremare le gambe alla Juve, staremo a vedere cosa accadrà nelle prossime ore. La telenovela Reina è giunta al termine. Il suo rinnovo ha occupato la prima parte di questa estate, ma il riavvicinamento tra le parti è un chiaro segnale. A questo punto, c’è da capire chi sarà il vice Reina. Se lo spagnolo sta bene e può reggere nell’intera stagione, il Napoli potrebbe prendere anche Meret, se invece arriverà Karnezis è perché si ha qualche dubbio sulla tenuta fisica del portiere”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
22/07/2017 - NAPOLI, INSIGNE: “VOGLIAMO FARE MEGLIO DELLO SCORSO ANNO. PENSIAMO A NOI STESSI”

22/07/2017 - NAPOLI, MARIO RUI: “SCUDETTO? QUI REGNA CONVINZIONE SOVRANA”

22/07/2017 - NAPOLI, MILIK AVVERTE LA JUVENTUS: “ORA TOCCA A NOI”

22/07/2017 - CARD.SEPE A DIMARO CON CALCIATORI NAPOLI

22/07/2017 - PAGANIN, BORGHI, VALDISERRI, BROVARONE, ORGNONI, MONDONICO, MELOCCARO, VENERATO E LUCARIELLO A RADIO CRC

22/07/2017 - CALCIO NAPOLI: LE ULTIME DI MERCATO

21/07/2017 - VARRIALE, PALMERI, PARDO, D'AMICO, SANTOS, ACCARDI, FERRARIO, ZARA, DE CERAME, CAMPOPIANO, PICCOLO E MOLARO A RADIO CRC

21/07/2017 - MERCATO: NAPOLI, È FATTA PER IL RINNOVO DI GHOULAM

21/07/2017 - NAPOLI, OUNAS: “MI VOLEVA MOURINHO, MA HO SCELTO IL CALCIO DI SARRI”

20/07/2017 - NAPOLI, DIETA E ALLENAMENTI MIRATI PER MILIK

20/07/2017 - NAPOLI, RAUL ALBIOL: “SIAMO PRONTI PER LO SCUDETTO. CONCENTRATI SUL PRELIMINARE”

20/07/2017 - NAPOLI, HAMSIK: “DOBBIAMO MIGLIORARE MOLTO”

20/07/2017 - NAPOLI, HYSAJ: “EVITIAMO I CALI DI TENSIONE. MAGGIO ESEMPIO DI PROFESSIONALITÀ”

20/07/2017 - OUNAS: "SO DI DOVERE IMPARARE MOLTO"

20/07/2017 - NAPOLI, DE LAURENTIIS HA VINTO L’ARBITRATO CON HIGUAIN

19/07/2017 - VENTRE, MAROLDA, TECCA, CAPUANO, BONACINI, SALANDIN, DONATO, IACHINI, D'ANGELO E IMPARATO A RADIO CRC

19/07/2017 - MERCATO NAPOLI: CANAL “NESSUNA OFFERTA UFFICIALE DAL NAPOLI PER BERENGUER”

19/07/2017 - MERCATO NAPOLI, CHIESA: RIFIUTATA OFFERTA DA 20 MILIONI PIÙ 2 GIOCATORI

19/07/2017 - NAPOLI, MILIK: “SCUDETTO? NON MI PIACE PARLARNE. CI SARÀ SPAZIO ANCHE PER ME”

19/07/2017 - MERCATO: NAPOLI, ANCHE L’ARSENAL SU KOULIBALY

19/07/2017 - CALCIO, NAPOLI: 4-1 AL CARPI IN AMICHEVOLE (VIDEO)

19/07/2017 - PALERMO: ACQUISTATO GNAHORÉ DAL NAPOLI

19/07/2017 - MERCATO: NAPOLI, NIENTE RINNOVO PER REINA

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1