1
OGGI: 28/05/2017 23:57:14 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs rssrss Capri Watch

fbfacebook

@contatti
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Internazionale
Bookmark and Share Condividi la notizia
Champions, il Real soffre con l'Atletico ma raggiunge la Juve in finale
4 11/05/2017 - Ci ha provato e ha sperato per più di 40 minuti. L’impresa, clamorosa, storica, sembrava possibile. Ma ancora una volta, l’Atletico Madrid si è dovuto arrendere al Real, che si conferma, dopo le due finali di Lisbona e Milano, autentica bestia nera per Simeone. Neanche un Calderon da brividi nella sua ultima uscita europea (sarà sostituito dal Wanda Metropolitano) è riuscito a fare il miracolo: troppo pesante il ko dell’andata (3-0 con tripletta di Cristiano Ronaldo, stasera in serata un po’ così) nonostante un avvio sprint, con due gol (Saul Niguez e Griezmann, su rigore) nei primi 16 minuti. Il Real, passata la nottata, è riuscito a piazzare la zampata prima dell’intervallo con Isco dopo una giocata da stropicciarsi gli occhi di Benzema. Di fatto la partita è finita lì, anche se i colchoneros ci hanno provato fino alla fine, conquistando comunque una vittoria simbolica ma meritata. A Cardiff va il Real e sarà sfida d’altissimo livello contro la Juventus.

Appena sei minuti e già voti alti per i due portieri: Keylor Navas si esalta sulla girata ravvicinata di Koke, innescato da Ferreira-Carrasco; risponde Oblak, fondamentale il suo riflesso sul colpo di testa di Casemiro. L’Atletico impone la forza della disperazione e del sostegno di un Calderon che vuole entrare nella storia alla sua ultima apparizione europea. E al 12’ è gioia colchonera: Saul salta più in alto di Ronaldo e Varane, Navas nulla può. Cambia la partita e Simeone può esaltarsi ancora: perché Varane stende ingenuamente Torres, Cakir assegna un rigore sacrosanto che Griezmann - a differenza che nella finale di Milano dello scorso anno - trasforma, anche se con un doppio tocco (come Bacca col Sassuolo, per intenderci) al momento della conclusione. Cakir non vede e convalida (si sarebbe dovuto ripartire da una punizione per il Real): 2-0 al 16’.

e il Cholo avesse dovuto disegnare l’avvio ideale, non avrebbe neanche osato immaginare tanta grazia. Zidane predica calma ai suoi, del resto - con l’eccezione di Danilo per l’infortunato Carvajal - il Real è lo stesso che dieci giorni fa ha letteralmente annichilito i ‘cugini’ appena 8 giorni fa. E a Zizou di certo non mancano i campioni. E allora, da una giocata monstre di Benzema (sulla linea di fondo fa fuori Savic, Godin e Gimenez), la palla arriva a Kroos, Oblak fa un miracolo ma nulla può sul tap-in di Isco, che spezza i sogni dell’Atletico mentre il Real, dopo uno spavento grosso così, inizia a preparare i biglietti per Cardiff. A Simeone servirebbero di nuovo tre gol e ha solo il secondo a disposizione. Intanto, per il primo tentativo di Ronaldo, sono serviti 48’: la sua punizione, respinta da Oblak, inaugura di fatto la ripresa. L’Atletico ha perso mordente, il Real controlla con calma. Dentro Thomas e Gameiro per l’impresa sempre più disperata, ma Ronaldo non va lontano dal 2-2 (58’). Improvvise fiammate dell’Atletico: Keylor Navas sbarra la strada a Carrasco e Gameiro (dopo un’indecisione di Danilo), e a Griezmann (girata mancina). Benzema cerca la soddisfazione personale prima di lasciare il campo ad Asensio, l’ingresso di Correa costringe Navas ad altri interventi decisivi. Ma non cambiano risultato né tantomeno esito della semifinale, nonostante un improvviso temporale. In fondo arriva Zidane, due finali in due anni: al Millennium Stadium gli toccherà la ‘sua’ Juve come rivale. Sarà una grande notte.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
26/05/2017 - JUVE, CARICA DYBALA: CONTRO IL REAL MADRID PARTIAMO ALLA PARI

26/05/2017 - AMICHEVOLE ITALIA-SAN MARINO, I 22 CONVOCATI DI VENTURA

26/05/2017 - CALCIO: PRANDELLI NUOVO TECNICO AL-NASR

25/05/2017 - COPPA LIBERTADORES, CHAPECOENSE ELIMINATA: AVANTI IL SANTOS

25/05/2017 - MANUTD BATTE 2-0 AJAX E VINCE EUROPA LEAGUE

25/05/2017 - BECKHAM: "GRANDE NOTTE PER MANCHESTER IN UN MOMENTO DIFFICILE"

25/05/2017 - FRODE FISCALE, CONFERMATA CONDANNA A 21 MESI PER MESSI MA NIENTE CARCERE

25/05/2017 - ZIDANE VUOLE TRATTENERE ALVARO MORATA ALLA SUA CORTE AL REAL MADRID

25/05/2017 - IL SOGNO DI PIQUÈ: SPERO DI GIOCARE CON IL BARCELLONA FINO ALLA PENSIONE

25/05/2017 - IL REAL MADRID PENSA AL FUTURO: ECCO VINICIO JUNIOR DAL FLAMENGO

25/05/2017 - COLPO DEL MONACO: PRESO TIELEMANS DALL'ANDERLECHT

25/05/2017 - INIESTA: MIO FUTURO? VORREI RESTARE AL BARÇA, MA CI SONO COSE DA VALUTARE

25/05/2017 - CHAMPIONS, RUMMENIGGE: NON GUARDO LA FINALE, NON DIMENTICO TORTI ARBITRALI COL REAL

25/05/2017 - DARMIAN: DEDICHIAMO LA COPPA ALLE FAMIGLIE DELLE VITTIME DI MANCHESTER

25/05/2017 - NAZIONALE, ZAZA: "IO RICORDATO PER IL RIGORE A EURO2016. VOGLIO I MONDIALI PER IL RISCATTO"

25/05/2017 - MONDIALI UNDER 20, ITALIA-SUDAFRICA 2-0

25/05/2017 - CALCIOMERCATO: VALVERDE ALLENERÀ IL BARCELLONA

25/05/2017 - SPAGNA, ANCHE PER RONALDO NOIE CON FISCO

25/05/2017 - MAN UNITED OMAGGIATO DAI CUGINI DEL CITY

25/05/2017 - MOURINHO, COMPLETATA L'OPERA DI FERGUSON

25/05/2017 - POGBA, ORA NESSUNO PUÒ PIÙ CRITICARCI

25/05/2017 - INTER: HULL CITY NON RISCATTA RANOCCHIA

25/05/2017 - IL CHELSEA CANCELLA PARATA VITTORIA A LONDRA DOPO L'ATTENTATO A MANCHESTER

25/05/2017 - CALCIO: CELLINO DOPO 3 ANNI VENDE LEEDS

25/05/2017 - ARRESTATO L'EX PATRON DEL BARÇA ROSELL

25/05/2017 - IBRAHIMOVIC: CONTAVA SOLO VINCERE, SPERO DI TORNARE PRESTO

25/05/2017 - PERQUISITE LA SEDE DEL PSG E LE ABITAZIONI DI PASTORE E DI MARIA

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1