1
OGGI: 01/05/2017 02:13:23 cnCAPRINEWS 1 TELECAPRI 1 TELECAPRINEWS 1 CAPRI TV 1FIERACITTA'
1
cs rssrss Capri Watch

fbfacebook

@contatti
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Internazionale
Bookmark and Share Condividi la notizia
Luis Enrique carica il Barca: "Per battere la Juve non serve un miracolo"
4 19/04/2017 - "Questa volta sono tre i gol da recuperare, ma visto che affrontiamo una squadra che puo' segnare, di reti ne dovremo fare 5". Luis Enrique ci crede, ha recuperato quell'ottimismo che subito dopo la gara di Torino sembrava aver perso. "Allegri dice che viene qui per fare due gol? Allora ho sbagliato i calcoli, vuol dire che ne dovremo fare sei", dice il tecnico di un Barcellona che spera di ripetere la notte della "remuntada" con il Psg quando riusci' a recuperare lo 0-4 subito al Parco dei Principi con un clamoroso 6-1. Per Luis Enrique non servira', come dice Iniesta "la partita perfetta", ma bisognera' "essere efficaci, creare occasioni da gol e farli, qui al Camp Nou possiamo farcela, dobbiamo creare nel tifoso la voglia di spingerci al massimo per vivere una notte come quella di tre settimane fa, dobbiamo limitare al massimo una squadra come la Juve ed esaltare le nostre caratteristiche. Affrontiamo una grande rivale, ma noi vogliamo dimostrare che possiamo vincere. Ai tifosi che sono andati via con il Psg dico che questa volta farebbero meglio ad aspettare la fine della partita per cercare di vivere un'altra serata storica.

Il Barça ha dimostrato di poter fare tre gol in tre minuti, quindi fino al 95° bisogna crederci". L'ex allenatore della Roma prova a trovare le cose positive anche in un risultato che Iniesta ha definito "pessimo". "Con il 3-0 dell'andata non abbiamo nulla da perdere, questo ci libera dalle pressioni - dice Luis Enrique -, la Juve ha la semifinale in tasca, ma deve decidere se difendersi o attaccare, noi abbiamo solo una possibilita', attaccare e basta". "Non so che partita sara' e cosa fara' la Juventus, ma noi faremo la nostra prestazione senza pensare agli avversari - ha proseguito -. Se abbiamo rimontato uno 0-4 vuol dire che nel calcio tutto e' possibile, voi lo avete chiamato miracolo, fatelo pure ma nel calcio puo' succedere sempre di tutto". In difesa questo Barça non sembra affidabile come quello di una volta. "Non dipende dal modulo con cui si gioca ne' dalla difesa, dipende da tutta la squadra, ultimamente gli avversari con pochi sforzi ci fanno male, dobbiamo migliorare certe cose, questo e' evidente".

La fiducia c'e' sempre e Luis Enrique lo sottolinea: "c'era con il 4-0, c'e' adesso, sono sicuro che se facciamo il primo gol, il secondo lo fara' il Camp Nou e il terzo verra' da se'. Serve tra i tifosi quella pazzia sportiva che puo' spingere i nostri giocatori a dare il meglio. Spero sia una notte magica per tutti noi". Tra le cose che rendono ottimista il tecnico dei catalani due rientri importanti. "Il recupero di Busquets e' un'ottima notizia, e' un elemento fondamentale per noi, uno dei giocatori tatticamente piu' intelligenti che abbiamo. Ci sara' anche Mascherano e questa e' un'altra ottima notizia, si e' allenato bene ieri e oggi con i compagni, domani sara' a disposizione. Nel calcio tutto e' possibile, ma domani abbiamo bisogno del massimo da parte di tutti i giocatori. Messi? E' un giocatore che anche al 25% resta un campione unico". Luis Enrique ha grande rispetto per i giocatori della Juve, da Dybala a Gonzalo Higuain, ma ritiene che oggi non sia il giorno giusto "per elogiare i calciatori bianconeri, sono tutti molto bravi, ma io devo motivare i miei giocatori. All'andata la Juve ha fatto un buon primo tempo, e' una grande squadra che sa giocare con e senza il pallone ed e' difficile combattere con una formazione di questo livello, ma il Barcellona e il Camp Nou possono farcela". Nessuna voglia di fare bilanci: "pensiamo a domani, poi verra' il tempo per analizzare tutto".

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
27/04/2017 - COPPA DI GERMANIA, IL BAYERN FUORI IN SEMIFINALE: BORUSSIA VINCE 3-2

27/04/2017 - INFANTINO ANNUNCIA UTILIZZO DELLA VAR AI MONDIALI 2018

27/04/2017 - CONTE: MAI FATTO PARAGONI CHELSEA-JUVE, C'È CHI MI INFANGA

27/04/2017 - TURNO INFRASETTIMANALE, VITTORIE REAL E BARCELLONA

27/04/2017 - PREMIER: TOTTENHAM VINCE, RIMANE IN SCIA CHELSEA

27/04/2017 - SPAGNA: ATLETICO MADRID KO CON VILLAREAL

27/04/2017 - PSG: CAVANI PROLUNGA FINO AL 2020

27/04/2017 - FRODE FISCALE NEL CALCIO INGLESE: ARRESTATO MANAGER NEWCASTLE

26/04/2017 - MARADONA, CONTRO L'AFA SERVE UNA GRANATA

26/04/2017 - IN SPAGNA SICURI: FATTA PER IL RINNOVO ISCO-REAL FINO AL 2022

26/04/2017 - BALE DI NUOVO KO, SALTA LA SEMIFINALE DI CHAMPIONS

26/04/2017 - VENTURA DA FIORELLO: "LA SPAGNA? CE LA FUMIAMO"

25/04/2017 - PREMIER LEAGUE, KANTÉ DEL CHELSEA NOMINATO GIOCATORE DELL'ANNO

22/04/2017 - DER SPIEGEL: RONALDO PAGA RAGAZZA PER EVITARE DENUNCIA PER STUPRO

22/04/2017 - SFIDA CHELSEA-TOTTENHAM IN FA CUP

22/04/2017 - CALCIO: OPERATO G.ROSSI,TORNA IN AUTUNNO

22/04/2017 - MANCHESTER UNITED, CARRIERA A RISCHIO PER IBRAHIMOVIC

22/04/2017 - LIGUE1: IL MARSIGLIA PAREGGIA 0-0 A NANCY

22/04/2017 - LALIGA: RONALDO-MESSI, CLASICO ULTIMA SPIAGGIA BARÇA

21/04/2017 - CHAMPIONS, LA JUVE PESCA IL MONACO, DERBY SPAGNOLO

21/04/2017 - MOVENTE ECONOMICO PER ATTENTATO BUS DORTMUND

21/04/2017 - PRANDELLI: LA JUVE PUÒ ESSERE PROTAGONISTA IN EUROPA PER ANNI

21/04/2017 - EUROPA LEAGUE, LO UNITED TROVA IL CELTA VIGO

21/04/2017 - JUVE, NEDVED: IL MONACO È PERICOLOSO, MA ALLEGRI È UN GENIO...

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1