1
OGGI: 23/06/2017 17:35:22 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Altri
Bookmark and Share Condividi la notizia
European Tour, a Rabat vince Edoardo Molinari
4 18/04/2017 - Uno strepitoso Edoardo Molinari è tornato al successo nell’European Tour imponendosi con 283 colpi (71 74 70 68, -9) nel Trophée Hassan II, al Royal Golf Dar Es Salam (par 73) di Rabat in Marocco, dove il trionfo italiano è stato completato dall’ottimo ottavo posto di Renato Paratore (288 – 73 74 66 75, -4), anch’egli in corsa per il titolo fino alle battute finali. Molinari, 36enne torinese, ha colto il terzo titolo nel circuito, dopo i due nel 2010 (Johnnie Walker Championship e Scottish Open) superando con un par alla prima buca di spareggio l’irlandese Paul Dunne (283 – 73 69 69 72), leader dopo tre giri e con il quale aveva chiuso alla pari la gara dopo averlo agganciato con la sequenza birdie-eagle sulle ultime due buche, mai registrata in tale evento. E’ rimasto fuori dal playoff per un colpo l’inglese Paul Waring, terzo con 284 (-8), e sono terminati al quarto posto con 286 (-6) il francese Victor Dubuisson e il danese Lasse Jensen. Si è classificato 48° con 294 (72 74 72 76, +2) Matteo Manassero e non ha superato il taglio Nino Bertasio 72° con 149 (72 77, +3) e fuori per un colpo. Edoardo Molinari ha ricevuto per il titolo un assegno di 416.660 euro, su un montepremi di 2.500.000 euro e avrà l’esenzione per due anni sull’European Tour, ossia giocherà senza preoccuparsi della posizione nella money list. Ha realizzato 68 (-5) colpi iniziando lentamente con due birdie e due bogey e poi mettendo a segno due eagle e due birdie, contro un bogey, nelle ultime otto buche con un gioco di altissimo livello. Tra i suoi successi la World Cup nel 2009 (insieme al fratello Francesco) e quella con team europeo, di cui faceva parte anche Francesco, nella Ryder Cup 2010. Renato Paratore si è espresso con un 75 (+3) con un birdie e tre bogey, gli ultimi nel finale.

Edoardo Molinari è tornato al successo nel Trophée Hassan II in Marocco, suo terzo titolo nell’European Tour, dopo una prestazione di altissimo livello e un playoff vinto ai danni dell’irlandese Paul Dunne. “Si, sono gli elementi che ho cercato di trasferire sul campo, ma è stato necessario anche avere un po’ di fortuna – commenta Molinari – eseguire colpi giusti al momento opportuno e anche indovinare un paio di putt veramente difficili. E’ stato un successo molto sofferto, ma per questo forse ancora più bello”. Per lui sono state nove buche finali da favola: “Non so se siano state tali, ma sicuramente sono nate da un gran gioco. Poi credo che la chiave di volta sia nelle due buche finali. Alla 17 già era difficile il par e io ho segnato il birdie e alla buca 18 sono stato l’unico a realizzare un eagle”. Sui playoff invece dice: “Ho pensato al mio gioco e quando ho visto la palla in bunker dopo il terzo colpo l’obiettivo è divenuto quello di salvare il par, come ho fatto. Se poi Dunne mi avesse lasciato strada bene, altrimenti ero pronto a ricominciare”. “In realtà il morale era già alto da qualche mese, poiché mi stavo esprimendo a buoni livelli confortato anche dai risultati continua il golfista – Nelle ultime settimane la fiducia era ulteriormente aumentata. Forse non mi attendevo un successo così rapido, poiché avevo ancora qualche pausa di rendimento, alternando ottimi giri ad altri mediocri. Questa settimana, invece, ho ritrovato piena regolarità e i quattro turni tutti sullo stesso piano sono stati fondamentali per arrivare al titolo. E’ evidente che ora affronterò il tour con altro spirito”. Molinari in passato è stato frenato dagli incidenti e dalle pause per il recupero, ma non ha mai pensato di smettere: “Non l’ho mai pensato. Però i dubbi erano tanti, soprattutto mi domandavo se sarei mai tornato quello di prima. Quando fai molto lavoro e non vedi risultati apprezzabili ti viene a mancare la fiducia e diventa tutto più complicato. Allora occorre lavorare anche sul piano psicologico. Non è facile, ci vuole tanta pazienza, ore e ore di campo pratica e solo così riesci, sia pure lentamente, a recuperare”. Infine parla della Ryder Cup a Roma nel 2022: “E’ una grande opportunità per l’Italia, per Roma e per tutto lo sport italiano. Il golf ha l’occasione per farsi ancor più conoscere e apprezzare e sono certo che la Ryder Cup favorirà a un incremento importante dei tesserati. Mi aspetto che nella squadra continentale del 2022 ci siano parecchi italiani, me compreso naturalmente”.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/06/2017 - RUGBY: SABATO AUSTRALIA-ITALIA

22/06/2017 - VELA: LA FONDAZIONE 'TERZO PILASTRO' INCONTRA LA PALERMO-MONTECARLO

22/06/2017 - RUGBY: O'SHEA SCEGLIE IL XV PER MATCH CONTRO AUSTRALIA

22/06/2017 - ECCO TOP 20 ATLETI HI-TECH, RONALDO UNICO EUROPEO

21/06/2017 - TIGER WOODS: HO CHIESTO AIUTO PER GESTIRE L'USO DEI FARMACI

20/06/2017 - RUGBY: AZZURRI A BRISBANE,SI CHIUDE TOUR

19/06/2017 - SPETTACOLO ALL’ARGENTARIO PER IL PANERAI CLASSIC YACHTS CHALLENGE

19/06/2017 - VELA, AMERICA'S CUP: ORACLE ANCORA KO, NEW ZEALAND VOLA SUL 3-0

19/06/2017 - PALLAVOLO: W. LEAGUE, CANADA-ITALIA 3-1

19/06/2017 - BOXE: MONDIALE MEDIOMASSIMI, VINCE WARD

19/06/2017 - SCHERMA, MORTO IL MAESTRO PIERLUIGI CHICCA

19/06/2017 - MCDONALD’S DICE ADDIO ALLE OLIMPIADI, STOP A SPONSOR

19/06/2017 - VELA: BOL D’OR MIRABAUD, SETTIMO SUCCESSO PER ALINGHI

18/06/2017 - AMERICA'S CUP: NEW ZEALAND, 2 SCHIAFFI A ORACLE

18/06/2017 - SCHERMA: EUROPEI, 11MA MEDAGLIA ITALIANA

17/06/2017 - ITALRUGBY KO, FIJI VINCE TEST-MATCH 22-19

17/06/2017 - ORO EUROPEO PER LE AZZURRE DEL FIORETTO

17/06/2017 - BRONZO EUROPEO PER BATKI-VERZOTTO IN SINCRO MIXED

16/06/2017 - RUGBY: VIOLI E STEYN LE NOVITÀ PER TEST MATCH CONTRO FIJI

16/06/2017 - VELE D’EPOCA, AL VIA L’ARGENTARIO SAILING WEEK E PANERAI CLASSIC YACHTS

16/06/2017 - L'ITALRUGBY AFFRONTA FIJI, O'SHEA: "SIAMO SU STRADA GIUSTA"

16/06/2017 - ATLETICA: TAMBERI TORNA A SALTARE E SUPERA I 2,18 METRI

16/06/2017 - EUROPEI TIBILISI: LUCA CURATOLI BRONZO NELLA SCIABOLA MASCHILE

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1