1
OGGI: 23/06/2017 17:36:59 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRINEWS CAPRI TV FIERACITTA'
1
cs
CANALE 87
DEL DIGITALE TERRESTRE
  Capri Watch
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-SerieA
Bookmark and Share Condividi la notizia
SERIE A: ZAPATA AL 97°, FINISCE 2-2 IL DERBY INTER-MILAN
4 16/04/2017 - Storico sì, ma soprattutto incredibilie. Finisce 2-2 il derby della "Madonnina" e della...Cina, una partita interminabile con il gol del pareggio che arriva soltanto al 97° grazie a un'acrobazia di Zapata che da posizione impossibile trova lo specchio della porta e soprattutto un pareggio che evita all'Inter di portare a casa la stracittadina ed effettuare il controsorpasso. Si era chiuso 2-0 il primo tempo con le reti dei nerazzurri Candreva e Icardi, poi le prodezze di due difensori: prima quella di Romagnoli che mette dentro su assist di Suso all'83°, poi quella di Zapata all'ultimo respiro. Un derby che, al di là del risultato, è entrato nella storia: è il primo giocato a ora di pranzo e poi non c'era mai stata una stracittadina..."made in China". Doveva andare così visto che, dopo un'estenuante trattativa tra rinvii e slittamenti, solo da qualche ora e proprio alla vigilia della partitissima, la società rossonera è di proprietà dei cinesi e non è un caso che tra i quasi 80mila di San Siro, siano tanti i tifosi orientali. I grandi assenti sono Berlusconi e Galliani da una parte, Massimo Moratti dall'altra, ma i trofei vinti rimangono nelle bacheche e nella storia. Si comincia con Pioli che schiera Nagatomo a sinistra, in mezzo c'è Medel con Miranda, a centrocampo torna Gagliardini, sulla trequarti Joao Mario viene preferito a Banega per giocare alle spalle di capitan Icardi. Nel Milan Calabria e De Sciglio sono gli esterni, in mezzo Zapata e Romagnoli mentre a centrocampo, out Pasalic, spazio a Kucka, Sosa e Mati Fernandez, poi Suso, Bacca e Deulofeu nel tridente.

L'Inter ha da farsi perdonare le ultime due sconfitte, in particolare quella di Crotone che è anche costata il sorpasso in classifica del Milan. Eppure l'inizio è molle e già al 2°, sull'errore di Gagliardini, prima Deulofeu (bravo Handanovic) e poi Bacca (alto da pochi metri) vanno vicinissimi all'1-0. La risposta nerazzurra c'è grazie a un guizzo di Joao Mario che, però, non trova Icardi. Match combattuto, agonisticamente valido, ma gioca meglio e crea di più il Milan con Deulofeu che a sinistra salta tutti e che l'unica volta che si sposta a destra prende il palo, poi sul contropiede successivo è bravo de Sciglio a salvare su Candreva. Poco prima era stato Suso a impegnare Handanovic in angolo. L'Inter prova ad alzare il baricentro, ma è ancora il "Diavolo" a rendersi pericoloso sempre con Deulofeu (bravissimo Handanovic a fermarlo), poi sul prosieguo dell'azione Kucka finisce a terra in area dopo un contrasto con Gagliardini, ma Orsato opta per il giallo al rossonero. Due minuti dopo arriva la svolta: dopo qualche errore di troppo Gagliardini si riscatta con un preciso lancio per Candreva che batte sullo scatto De Sciglio e sul tempo Donnarumma portando in vantaggio l'Inter. Il raddoppio arriva poco dopo, al 44°, con Icardi che sfata il tabù derby chiudendo in gol lo splendido triangolo con Perisic.

Nella ripresa la partita rimane combattuta anche se, al 5°, Candreva potrebbe chiuderla ma di destro non trova la porta. Non fa meglio Perisic sull'assist di Icardi e il Milan, scampato il doppio pericolo, torna a rendersi pericoloso: prima è bravo Medel a fermare Bacca in scivolata, poi è Handanovic a respingere in tuffo il destro del solito Deulofeu che poco prima aveva chiesto un rigore per una presunta spinta di D'Ambrosio, senza intenerire l'attento Orsato. Montella prova a giocarsi le sue carte dalla panchina: prima Locatelli (fuori Kucka), poi Lapadula (per Suso), quindi Ocampos per Calabria. La partita al 38° la riapre Romagnoli che, su assist di Suso, anticipa Miranda e mette dentro. L'Inter tiene il vantaggio, il Milan non molla, lotta anche confusamente, ma al 97° viene premiato con un acrobazia di Zapata che con il sinistro riesce a deviare in rete. Finisce 2-2, il Milan conserva il sesto posto, l'Inter è settima, ma per entrare in Europa non basta nessuna delle due posizioni.

 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/06/2017 - CALCIO, BENEVENTO: CEDUTO PEZZI AL CITTADELLA

23/06/2017 - CALCIO, FIORENTINA: STRISCIONE TIFOSI CONTRO CORVINO

23/06/2017 - STADIO, INTESA TRA COMUNE E BENEVENTO

23/06/2017 - MILAN: BACCA NIENTE ADDIO, RESTO QUI

23/06/2017 - MERCATO: CUADRADO, HO RINNOVATO E RESTO ALLA JUVE

23/06/2017 - MERCATO: SALAH AL LIVERPOOL, ADESSO È UFFICIALE

23/06/2017 - MERCATO: SCHICK È IL PRIMO COLPO JUVENTUS: VISITE MEDICHE A TORINO

23/06/2017 - SPALLETTI: “JUVE, ROMA E NAPOLI SEMBRANO MOLTO AVANTI A NOI”

23/06/2017 - CALCIO, SERIE A: COPPA DISCIPLINA AL CHIEVO, TROFEO FAIR-PLAY A SASSUOLO

22/06/2017 - CALCIOMERCATO: MILAN, OFFERTI 60 MILIONI PER JAMES RODRIGUEZ

22/06/2017 - CALCIO: BUCCHI "ARRIVO AL SASSUOLO CON GRANDI STIMOLI"

22/06/2017 - BERLUSCONI: "FAREI DI TUTTO PER TENERE DONNARUMMA, MA..."

22/06/2017 - MILAN, MIHAJLOVIC 'CONSIGLIA' DONNARUMMA: RIMANGA DOVE LO AMANO

22/06/2017 - MAROTTA 'SALUTA' DANI ALVES: C'È DISPIACERE MA SONO DINAMICHE DEL PALLONE

22/06/2017 - CALCIOMERCATO, INTER PIÙ VICINA A BORJA VALERO. STOP MILAN-PERIN

22/06/2017 - CALCIO: ATALANTA, RISCATTATO BERISHA

22/06/2017 - CALCIOMERCATO: JUVE, VISITE MEDICHE PER SCHICK

21/06/2017 - SAMP: FERNANDES ALLO SPORTING PER 10 MLN

21/06/2017 - È BUCCHI IL NUOVO TECNICO DEL SASSUOLO

21/06/2017 - MALAGÒ: “SPIACE SE DONNARUMMA VA ALL’ESTERO MA È IL MERCATO”

21/06/2017 - ROMA: SALAH VOLA A LIVERPOOL

21/06/2017 - CALCIO, FIFA: POGBA ALLO UNITED, SI INDAGA SU JUVENTUS E RAIOLA

21/06/2017 - INTER-BORJA VALERO, È QUASI FATTA

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1