1
OGGI: 23/03/2017 13:16:18 cnCAPRINEWS 1 TELECAPRI 1 TELECAPRINEWS 1 CAPRI TV 1FIERACITTA'
1
cs rssrss Capri Watch

fbfacebook

@contatti
  CALCIO  
  ALTRI  
RUBRICA: Calcio-Internazionale
Bookmark and Share Condividi la notizia
CALCIO, NIZZA; BALOTELLI: NAZIONALE? CI SPERO ANCORA
4 16/03/2017 - "La corsa al titolo non e' finita, il Monaco ha solo 5 punti piu' di noi e io non gioco per nient'altro che per il primo posto. Non mi interessa arrivare secondo o terzo, io gioco per vincere, voglio vincere e penso che possiamo farcela". Nonostante la flessione della squadra, Mario Balotelli non ha ancora rinunciato all'idea di vincere la Ligue 1 col Nizza. L'attaccante italiano, tornato al gol venerdi' contro il Caen, ai microfoni di "RMC Sport" ammette che "e' difficile, ci attendono partite complicate, ma possiamo riuscirci. Il Monaco e' forte, il Psg ha forse i giocatori migliori ma non gioca da squadra. E succedeva anche con Ibra: possono vincere e perdere contro chiunque. Al Monaco ci sono molti giocatori fortissimi ma nessun fenomeno mentre il Psg ha dei fenomeni ma non e' squadra. Bernardo Silva? E' molto forte ma non e' un fenomeno, per me i fenomeni sono Di Maria e Falcao". E Cavani? "E' forte ma non un fenomeno", la frecciata di SuperMario, a Nizza come a casa. "Mi trovo molto bene qui, i tifosi sono eccezionali, ti sostengono in ogni partita. Qui, poi, ci sono tanti calciatori giovani, piu' giovani di me, sono stato accolto alla grande e sono felice qui". E se il Nizza riesce a costruire una squadra importante anche nei prossimi anni, "posso rimanerci a vita. Giocare in Europa, vivere qui e un nuovo centro sportivo: non potrei chiedere di meglio". A quota 10 gol in campionato, Balotelli non guarda a Cavani, in testa alla classifica cannonieri con 27 centri, "per me l'importante e' giocare ogni partita perche' per gran parte della mia carriera non ho mai avuto questa opportunita'". Ma il rapporto con gli arbitri e' complicato: in 16 partite di Ligue 1 ha raccolto cinque ammonizioni e due espulsioni. "Hanno un modo di giudicare diverso rispetto a quello che ho sperimentato in passato. E quando sono stato espulso per la prima volta a Bordeaux, sono andato dalla Disciplinare a Parigi e ho detto loro che i grandi giocatori vanno tutelati. Perche' se subisci 25 falli arriva il momento in cui reagisci e sarebbe importante poter parlare con gli arbitri. Alcuni di loro sono molto rigidi, con altri e' stato possibile parlare e infatti non mi hanno nemmeno ammonito. Se un arbitro comunica col giocatore, non ci sono problemi. Ma se tra lui e il calciatore alza un muro, e' diverso". Balotelli torna anche sugli insulti razzisti sofferti nella sfida col Bastia. "Il razzismo e' un problema che trascende il calcio. Potevo stare zitto dopo quella partita e tornarmene a casa ma non sarebbe stato giusto nei confronti di coloro che sono come me e non hanno la possibilita' di farsi sentire. L'ho fatto per loro. Ho una bella vita ma queste sono cose che non dovrebbero esistere". SuperMario rivela poi di aver giocato "al Barša quando avevo 15 anni, sono rimasto sei mesi e poi sono andato all'Inter. Perche' non sono rimasto in Catalogna? Il Lumezzane voleva dei soldi per lasciarmi andare, il Barcellona non voleva acquistarmi e cosi' sono finito all'Inter". Non poteva mancare un messaggio per Ventura: "Amo la Nazionale. Non ho sentito il ct al telefono ma se mi chiama corro".
 


Se ti piace il nostro sito e vuoi far parte della nostra grande comunità su Facebook
clicca sul pulsante sottostante 'Mi piace'


 

Notizie correlate
23/03/2017 - U.21:DI BIAGIO,ULTIMI DUBBI DA RISOLVERE

23/03/2017 - CALCIO, UEFA; CEFERIN: NESSUNA SUPERLEGA FINCHE' CI SARO' IO

23/03/2017 - CALCIO: PODOLSKI SALUTA CON UN GOL

23/03/2017 - VIAREGGIO CUP: JUVE ELIMINATA

23/03/2017 - TRAMEZZANI: "ALBANIA? E' MOLTO MOTIVATA"

23/03/2017 - IMMOBILE: "L'ITALIA ╚ CRESCIUTA, DOBBIAMO ANDARE AI MONDIALI"

23/03/2017 - AZZURRI: BONUCCI TORNA AD ALLENARSI

23/03/2017 - ATL.MADRID SU LACAZETTE, TAS PERMETTENDO

23/03/2017 - D.COSTA: "CON CONTE UN INIZIO DIFFICILE"

23/03/2017 - RIO FERDINAND: DOPO MORTE DI MIA MOGLIE HO PENSATO AL SUICIDIO

23/03/2017 - ATLETICO MADRID: SIMEONE ALLONTANA L'INTER: "SIAMO COME IL NAPOLI DI MARADONA"

23/03/2017 - UEFA UFFICIALIZZA, QUATTRO ITALIANE IN CHAMPIONS DAL 2018

22/03/2017 - BARCELLONA: DS "MESSI E INIESTA RESTANO"

22/03/2017 - CALDARA E MAZZITELLI LASCIANO RITIRO U21

22/03/2017 - AZZURRI: BONUCCI OUT, PROVATO ROMAGNOLI

22/03/2017 - NAZIONALE: SPINAZZOLA "BUFFON MITO, EMOZIONE AVERLO DAVANTI"

21/03/2017 - PROTESTE CONTRO IL LIVERPOOL, CITY ACCUSATO DI CATTIVA CONDOTTA

21/03/2017 - CHAMPIONS, GRIEZMANN: AMO LA JUVENTUS, ╚ DA SEMIFINALE

21/03/2017 - VENTURA: "SE ITALIA SI QUALIFICA, SAR└ SORPRESA DEI MONDIALI"

21/03/2017 - NEYMAR: UN GIORNO MI PIACEREBBE GIOCARE IN PREMIER LEAGUE

21/03/2017 - FIFA RADIA ARBITRO GHANESE

21/03/2017 - CALCIO, MAN UNITED: UFFICIALE CESSIONE SCHWEINSTEIGER A CHICAGO FIRE

21/03/2017 - CALCIO, UNDER21: CALDARA E MAZZITELLI LASCIANO RITIRO PER INFORTUNIO

21/03/2017 - LEICESTER, VARDY CHOC: HO RICEVUTO MINACCE DI MORTE DOPO L'ESONERO DI RANIERI

21/03/2017 - DE BIASI, ALBANIA HA TROPPE ASSENZE

 
TELECAPRISPORT - VIA LI CAMPI 19 - 80073 CAPRI NA - PAGE DESIGN BY COMINVEST SRL - P. I. 04764940633 -
1